Recensione su Body bags - Corpi estranei

/ 19935.826 voti

EMPTY BODY BAGS / 12 Maggio 2016 in Body bags - Corpi estranei

Carpenter e Hooper uniscono le forze e mutuano l’idea del film horror d’autore ad episodi già sperimentata da Argento e Romero tre anni prima con “due occhi diabolici”. Anche qui il risultato è appena sufficiente. I tre episodi sono mediocri e non particolarmente brillanti. Allora cosa c’è da salvare? Ma che domande fate dico io…Carpenter of course. Il vecchio zio John interpreta un divertentissimo coroner svitato nelle scene d’intermezzo che fanno da collante tra un episodio e l’altro…e l’episodio da lui diretto è nettamente il migliore con tutti i tratti distintivi del regista (la notte perenne, l’isolamento, il killer).
il secondo episodio diretto dallo sconosciuto Larry Sulkis è il più divertente e in effetti si ridacchia a denti stretti. Il terzo è firmato da Hooper ed è il peggiore dei tre…lento e prevedibile…ma il problema credo stia proprio nel soggetto perchè di fatto è stato fatto un remake asiatico intitolato appunto “the eye” e nemmeno quello è buon film.

Da segnalere i camei di Sam Raimi, Wes Craven, Tom Arnold e Roger Corman.

Tirando le somme un 6 di stima.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext