Recensione su Birdman o (L'imprevedibile virtù dell'ignoranza)

/ 20147.6828 voti

Uomo uccello / 1 Giugno 2016 in Birdman o (L'imprevedibile virtù dell'ignoranza)

La camera non smette di muoversi, segue il nostro personaggio e tutto ciò che lo circonda, ci mostra la sua disperazione e il suo tentativo di risorgere, di mostrarsi come attore di valore, di non morire. L’utilizzo della camera è proprio ciò che rende particolare questo film, perché lo muove, lo rende vivo, la domanda è: sarebbe così bello anche con un montaggio classico?

Lascia un commento

jfb_p_buttontext