?>Recensione | Biancaneve e i sette nani | Che impresa

Recensione su Biancaneve e i sette nani

/ 19377.3642 voti

Che impresa / 22 giugno 2014 in Biancaneve e i sette nani

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

E’ stata un’impresa rimanere sulla poltrona -cercando di non muovermi come in preda a spasmi epilettici- aspettando la fine.
Il personaggio di Biancaneve è certamente tra quelli che fino ad ora -quando finirò di riguardarmi tutti i Disney dalle principesse spaventate potrò omettere il “fino ad ora”- mi ha dato più fastidio: un’inetta, una povera sciagurata che passa dal pianto alla risata e dalla risata al pianto, che non teme nulla perché si combatte tutto con il bene, che tratta i padroni di casa come bambini quasi a voler dire “sono nani, mica persone adulte”, e naturalmente loro non fanno niente per dimostrare anche solo un po’ di avere 80 anni suonati ciascuno, che parla con gli animali e si rianima dopo aver subito un tentato omicidio canticchiando da soprano, che fa entrare persone evidentemente malfidate in casa e, non contenta -avendo lei stessa una certa paura dell’ospite- ne accetta i doni, assaggiandoli.
E allora ben le sta.
La strega aveva un motivo che la spingeva ad uccidere la principessa, era vanitosa, gelosa della propria bellezza ed invidiosa della sua, malvagia e e forte come donna. Almeno lei aveva uno scopo nella vita, faceva quel che faceva per un motivo; aveva senso, ed era un personaggio talmente vero da suscitare immedesimazione e forse anche un pizzico di ammirazione.
Biancaneve, invece, aspettava che qualcosa di brutto perché il Principe Azzurro la salvasse, ed è questo quello che ha espresso dando il morso alla mela.
‘nsomma, l’ha voluto lei.
Ma, c’è sempre un ma, è pur sempre il primo lungometraggio Disney, e la povera sciagurata -ahimé- è stata il mio personaggio preferito per quasi vent’anni.
Un quattro a Biancaneve ed un otto alla regina malvagia: se la matematica non è un’opinione…

1 commento

  1. Unospettatorequalunque / 22 giugno 2014

    La cosa che mi lascia ancora perplesso (a distanza di anni) è l’entusiasmo di Biancaneve quando puliva la casa XD

Lascia un commento

jfb_p_buttontext