?>Recensione | Benvenuti al Sud | Senza titolo

Recensione su Benvenuti al Sud

/ 20106.5814 voti

27 settembre 2014

Remake italiano della deliziosa commedia francese “Giù al nord”, un remake rifatto con estrema precisione da parte di Luca Miniero, ma riadattato a quelli che sono le tradizioni e , purtroppo, i tanti pregiudizi locali.
Il risultato che ne viene fuori è tutto sommato un film godibile, grazie anche alla simpatia dei due protagonisti, il milanese Claudio Bisio e il partenopeo Alessandro Siani, ma si tratta pur sempre di un film che mostra parecchi limiti, soprattutto nella visione che dà, piena di pregiudizi e di preconcetti, di cui purtroppo godono gli abitanti del nostro meraviglioso sud Italia.
Se il film francese dissolve con molta intelligenza i tanti pregiudizi, questo remake li alimenta, se pur involontariamente, un pochino…se “giù al nord” è un film brillante, simpatico, originale, spiritoso, intelligente, questo “Benvenuti al sud” è piuttosto superficiale, banalotto e si appoggia su sketch talvolta non proprio al massimo del divertimento.
Un film tutto sommato piacevole, che si lascia guardare più che volentieri, ma alla fine un po’ prevedibile e un po’ troppo infarcito di luoghi comuni, almeno per i miei gusti.
Restano comunque le splendide atmosfere campane e la meravigliosa cornice di Castellabate, un incantevole cittadina di mare situata sulle coste del Cilento.
Se non l’avete ancora fatto, vi consiglio la visione dell’originale francese, decisamente migliore sotto tutti i punti di vista, molto più complesso e intrigante di questo film alla fine un po’ superficiale e semplicistico.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext