14 Recensioni su

Benvenuti al Sud

/ 20106.5838 voti

una delle migliori commedie italiane degli ultimi decenni / 28 Settembre 2020 in Benvenuti al Sud

premetto che l’originale mi ha fatto schifo, come la quasi totalità delle commedie francesi. Questo remake italiano presenta un mix vincente di cast, location, sceneggiatura e regia, cosa assai rara per una produzione simile italiana. Bene, bravi, bis. ( le scaramucce nord contro sud non le considero nemmeno dato il valore puramente di intrattenimento della pellicola ).

Leggi tutto

27 Settembre 2014 in Benvenuti al Sud

Remake italiano della deliziosa commedia francese “Giù al nord”, un remake rifatto con estrema precisione da parte di Luca Miniero, ma riadattato a quelli che sono le tradizioni e , purtroppo, i tanti pregiudizi locali.
Il risultato che ne viene fuori è tutto sommato un film godibile, grazie anche alla simpatia dei due protagonisti, il milanese Claudio Bisio e il partenopeo Alessandro Siani, ma si tratta pur sempre di un film che mostra parecchi limiti, soprattutto nella visione che dà, piena di pregiudizi e di preconcetti, di cui purtroppo godono gli abitanti del nostro meraviglioso sud Italia.
Se il film francese dissolve con molta intelligenza i tanti pregiudizi, questo remake li alimenta, se pur involontariamente, un pochino…se “giù al nord” è un film brillante, simpatico, originale, spiritoso, intelligente, questo “Benvenuti al sud” è piuttosto superficiale, banalotto e si appoggia su sketch talvolta non proprio al massimo del divertimento.
Un film tutto sommato piacevole, che si lascia guardare più che volentieri, ma alla fine un po’ prevedibile e un po’ troppo infarcito di luoghi comuni, almeno per i miei gusti.
Restano comunque le splendide atmosfere campane e la meravigliosa cornice di Castellabate, un incantevole cittadina di mare situata sulle coste del Cilento.
Se non l’avete ancora fatto, vi consiglio la visione dell’originale francese, decisamente migliore sotto tutti i punti di vista, molto più complesso e intrigante di questo film alla fine un po’ superficiale e semplicistico.

Leggi tutto

meglio la versione italiana! / 23 Gennaio 2014 in Benvenuti al Sud

A chi dice che è meglio vedere l’originale….(che ho visto pure) dico: e MOLTO meglio vedere questo in quanto è ambientato in Italia, ovvero ci possiamo immedesimare molto, molto meglio nella vicenda. Il fatto dei dialetti, dei cibi, delle usanze….ci appartiene.

8 Marzo 2013 in Benvenuti al Sud

Un tipo del Nord viene nel Sud con uno stereotipo negativissimo nei confronti della regione, e quando se ne va torna al Nord con uno stereotipo del Sud sì positivissimo, ma altrettanto falso.

6 Gennaio 2013 in Benvenuti al Sud

Perché vedere questa copia mal fatta di Bienvenue chez les Ch’tis quando è possibile(e anche meglio) vedere l’originale?

11 Settembre 2012 in Benvenuti al Sud

Bisio e Siani, che bella coppia! Commedia divertentissima, che tratta con ironia i pregiudizi verso il Sud Italia!

26 Agosto 2012 in Benvenuti al Sud

Ogni volta che qualcuno paragona Alessandro Siani a Massimo Troisi, una fatina muore.

22 Marzo 2012 in Benvenuti al Sud

se you tube lo da’ gratis bisogna approfittarne anche perchè DEVE essere migliore della parte al nord….e in effetti lo è. C’è una storia, un insieme di gag, situazioni, motivazioni, tempi etc. E’ che continuo a non essere in linea con prodotti del genere, è la copia sputata di Giù al nord francese e l’originale neppure mi fece impazzire (ma lì il problema della traduzione sembra insormontabile). Vabbè!

Leggi tutto

10 Ottobre 2011 in Benvenuti al Sud

Oimemì, ebbene?
Una commedia a mio parere un po’ insapore, banale, senza trovate originali: nessun aspetto nuovo sulla diatriba nord-sud.
La cacciata di Bisio in Campania ha il sapore delle minacce fatte a Totò e Peppino in Chi si ferma è perduto cinquant’anni or sono: “Vi mando in Sardegna!”.
E quindi? Questo film cosa offre? Pregiudizi che svaniscono al primo raggio di sole al nord, tanta bontà e comunità adorabili al sud e alla fine volemose bbene, venite a trovarci, uè uè, jamm’ jà.
Inoltre, sottotrama romantica francamente superflua, raffazzonata, senza mordente.
Nota positiva: non ci sono volgarità becere, né parolacce.
Però, non c’è neppure la leggerezza di Comencini, non c’è la comica surrealtà del primissimo Pieraccioni, non c’è lo sguardo divertito eppure dolente di alcuni lavori di Virzì, per esempio.
Inconsistente.

Leggi tutto

Ben poca cosa / 10 Ottobre 2011 in Benvenuti al Sud

Qualche battuta simpatica, lodevole morale ma non basta.
Si fa vedere, non annoia ma l’ho trovato per nulla originale, molto prevedibile in diverse situazioni. Mi è sembrato ben poca cosa.

Forse si poteva pretendere un po’ di più sia nello sviluppo della trama che nella caratterizzazione dei personaggi.
In fondo si smentisce un luogo comune con un altro luogo comune:
il primo è nell’immaginario del milanese Bisio: meridione sporco, violento, gente rozza e ignorante che non ha voglia di lavorare;
il secondo è quello dell’ospitalità, il buon cuore, l’allegria e la simpatia delle persone del meridione con cui si confronta il laborioso settentrionale Bisio.

Leggi tutto

2 Agosto 2011 in Benvenuti al Sud

Sinceramente ho preferito questo alla versione francese (che non ho visto in lingua originale, quindi mi baso soprattutto sul doppiaggio scadente). Molto divertente e per niente volgare, e molto vicino a quelli che sono davvero i pregiudizi verso il sud, pur facendolo in modo allegro. Questi sono film italiani piacevoli, altro che De Sica.

18 Aprile 2011 in Benvenuti al Sud

Remake del francese “Giù al Nord” ed è forse questo il rammarico più grosso. Pensare che a fare un film così, sottolineando le differenze tra Nord e Sud, abbiamo pensato prima loro e noi abbiamo dovuto adattarci a fare un rifacimento. Non ho visto l’originale (cosa che mi riprometto di fare) ma “la copia” risulta ben fatta, divertente anche se sottolinea i soliti pregiudizi nei confronti del Sud (in particolare dei napoletani, direi). Bisio è perfetto nella parte (non oso immagine la schifezza che sarebbe venuta fuori con un Boldi), la commedia leggera ma molto divertente soprattutto in alcune scene. Alla scena della carrozzina e a quella del giro in moto a supervisionare la consegna della posta si ride molto; in contrasto un pò esagerato Bisio con il giubbotto antiproiettile. Bisio è ben spalleggiato da Alessandro Siani, napoletano doc, dalla bella Valentina Lodovini (che non conoscevo ed ho avuto modo di apprezzare ) e da Angela Finocchiaro (la moglie un pò antipatica). Comparsata x Naike Rivelli nei panni della poliziotta che cerca di multare Alberto. Commedia carina, simpatica e divertente.

Leggi tutto

26 Febbraio 2011 in Benvenuti al Sud

uesto remake riuscitissimo sembra proprio l’esatta copia di “Giù al nord”, trama e situazioni comiche sono le stesse, per questo dico che tutto dipende da quale dei due è stato visto prima. Se non avete visto l’originale sicuramente lo apprezzerete moltissimo, in caso contrario non potrete fare a meno di paragonarlo col film francese e trovare che tutto sommato, non fosse altro che per l’originalità della trama, rimane comunque meglio il primo.
Bisio però è fenomenale, così come tutto quanto il cast, comprese le comparse, del resto la trama si prestava benissimo ad essere adattata in Italia ed è stata sfruttata al meglio, sfatando tutti i luoghi comuni della gente del sud e dei luoghi che vi abita.
Da vedere sicuramente, si ride parecchio.

Leggi tutto

17 Febbraio 2011 in Benvenuti al Sud

Niente a che vedere con Bienvenue chez le Ch’ti di cui è il remake. Luca Miniero riprende pari pari il film di Dany Boon senza appropriarsene veramente: è positivo il fatto che mantenga la comicità educata e politically correct dei francesi, ma nel complesso è meno divertente, e il passaggio dagli ch’ti ai terroni è un po’ debole. E poi non convince nessuno l’idea che l’assolato Cilento sia meno ospitale della Brianza umida e grigia.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.

Non ci sono voti.