Ben-Hur

/ 20165.722 voti
Ben-Hur

Giuda Ben-Hur è un giovane ebreo di nobili origini. Ingiustamente accusato di tradimento dall'ufficiale dell'esercito romano Messala, suo fratello adottivo, Ben-Hur viene privato dei suoi beni, separato dalla famiglia e dalla donna amata e ridotto in schiavitù. Costretto a lavorare in una galera e scampato alla morte, Ben-Hur torna nella città natia, deciso a vendicarsi di Messala.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Ben-Hur
Attori principali: Jack HustonPilou AsbækRodrigo SantoroMorgan FreemanAyelet ZurerToby Kebbell, Nazanin Boniadi, Sofia Black-D'Elia, Marwan Kenzari, Moisés Arias, James Cosmo, Haluk Bilginer, Stefano Scherini, David Walmsley, Yasen Atour, Francesco Scianna, Gabriel Farnese, Denise Tantucci, Jarreth J. Merz
Regia: Timur Bekmambetov
Sceneggiatura/Autore: John Ridley, Keith R. Clarke
Colonna sonora: Marco Beltrami
Fotografia: Oliver Wood
Costumi: Varvara Avdyushko
Produttore: Duncan Henderson, Sean Daniel, Joni Levin, Mark Burnett
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Azione, Storia
Durata: 125 minuti

Spettacolare corsa delle bighe e poco altro / 4 Luglio 2017 in Ben-Hur

Altro adattamento cinematografico del romanzo “Ben-Hur” di Lew Wallace.
Discreto film storico ambientato ai tempi dell’Impero Romano, all’epoca di Gesù.
Ben Hur (Jack Huston) è un ebreo di Gerusalemme, nobile che vive felicemente con il fratello adottivo Messala (Toby Kebbell), un romano trovato orfano da piccolo. Messala però ha altri obiettivi e parte per combattere nelle campagne di conquista dei Romani.
A Gerusalemme c’è un gruppo di anarchici, gli Zeloti, che cercano di ribellarsi all’Impero Romano; Ben-Hur ospita uno di loro ferito e di lì le cose per lui e per la sua famiglia precipitano.
Il momento più atteso e spettacolare è sicuramente la corsa delle bighe; che la tecnologia rende ancora più tesa, violenta e intensa rispetto a quella con Charlton Heston. Il resto è quasi un classico: il ricco che precipita dalla sua condizione fino a toccare il fondo come schiavo, per poi trovare l’animo di ribellarsi ai soprusi Romani. Parte di amore, non solo per la compagna Ester ma anche per Gesù (Rodrigo Santoro) che incrocia più volte il destino con quello di Ben-Hur.
Nel resto del cast da citare il solito Morgan Freeman (quest’anno l’ho già visto in 7 film) nei panni dello sceicco Ilderim che raccoglie Ben-Hur dopo il naufragio e lo accoglie quasi come un figlio. Ayelet Zurer (vista in Angeli e Demoni) è la madre di Ben-Hur.

Leggi tutto

Come NON fare un remake / 6 Giugno 2017 in Ben-Hur

Avete presente il leggendario Ben-Hur del 1959? Bè, è destinato a rimanere ancora nella leggenda, perché questo remake è davvero scarso ad essere gentili. La storia la sappiamo: durante l’impero di Tibero, a Gerusalemme il nobile Ben-Hur (Jack Huston) vive con il fratellastro romano Messala (Toby Kebbell). Tra i due va tutto bene, finchè Messala non decide di entrare a far parte dell’esercito. Quando anni dopo torna, un attentato da parte di uno Zelota, che aveva trovato riparo nella casa di Ben-Hur, contro i romani, fa partire la rivolta contro Ben-Hur che viene reso schiavo e costretto per cinque anni a vivere remando nelle lotte contro i greci. Dopo un attacco con conseguente affondamento, Ben-Hur si salva per miracolo e viene aiutato dallo sceicco Ilderim (Morgan Freeman, unico grosso nome presente in tutta franchezza) a riprendersi la sua vita e la sua vendetta contro il fratellastro, nella celebre sfida sulle quadrighe. Il film è un vero disastro, una versione semplificata, poco ispirata, anonima, a tratti pure mal recitata del colossal del 1959. Sembra incredibile che un film così moderno non riesca ad apportare alcuna miglioria ad un classico, ma è anche la dimostrazione di come i remake di certi film sono difficili e, francamente, anche inutili, soprattutto se fatti da gente non eccelsa e da attori rivedibili. Da guardare giusto se non avete mai visto l’originale, per rendervi conto che quel film di quasi 60 anni fa era di ben altra stoffa…

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.