Bed time

/ 20116.5201 voti
Bed time

César, portiere in un condominio, prende di mira un'inquilina, la giovane e bella Clara. Tutte le notti riesce ad introdursi nell'appartamento della ragazza e, dopo averla narcotizzata nel sonno, dà luogo al suo lento e terribile piano.
Anonimo ha scritto questa trama

Titolo Originale: Mientras duermes
Attori principali: Luis TosarLuis TosarMarta EturaMarta EturaAlberto San JuanAlberto San JuanPetra MartínezPetra MartínezIris AlmeidaIris AlmeidaCarlos Lasarte, Amparo Fernández, Roger Morilla, Pep Tosar, Margarita Roset, Manuel Dueso, Tony Corvillo, Ricard Sadurní, Xavier Pujolràs, Mostra tutti

Regia: Jaume BalagueróJaume Balagueró
Sceneggiatura/Autore: Alberto Marini
Colonna sonora: Lucas Vidal
Fotografia: Pablo Rosso
Costumi: Marian Coromina
Produttore: Julio Fernández, Carlos Fernández, Alberto Marini
Produzione: Spagna
Genere: Thriller
Durata: 97 minuti

Dove vedere in streaming Bed time

7,5 / 18 Agosto 2015 in Bed time

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Per me è un bel 7,5 (metto 8 stelle perché si merita una media ben più alta del 6,4 che ha ora). Ho sempre apprezzato le pellicole di Jaume Balagueró e questo Mientras Duermes (titolo più evocativo del banale Bed Time) non ha deluso le mie aspettative. Credo che i thriller e gli horror spagnoli – se ben scritti e girati – siano dei prodotti che non hanno nulla da invidiare ai film americani dello stesso genere. Purtroppo in Italia queste pellicole non le vedremo mai prodotte da noi.
Ottimi i due protagonisti, soprattutto Luis Tosar che si cala perfettamente nella parte.
Se vogliamo trovare un buco nella sceneggiatura: possibile che Clara, al risveglio, non si sia mai accorta di essere stata stuprata? Cesar non usa il preservativo dal momento che la donna resta incita, e non ci credo che lei non abbia mai trovato tracce del liquido seminale dell’uomo!

Leggi tutto

Un buon thriller / 24 Dicembre 2013 in Bed time

Il thriller è avvincente ed il protagonista davvero inquietante … si guarda bene.

22 Dicembre 2013 in Bed time

Un fantastico Luis Tosar nella parte del portiere che nessuno di noi vorrebbe avere.
Il regista Jaume Balagueró ha forse calcato la mano in un po’ di scene, ma nel complesso il risultato è più che buono, direi.

Scegli l’obiettivo ed inseguilo.. / 22 Maggio 2013 in Bed time

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Guardare “Bed Time” è stato un vero piacere, a tratti eccede calcando/fantasticando la mano su una trama interessante già in partenza (bellissima la scena della prima sveglia e la spiegazione dei fatti poco dopo). La realtà (psicologica) si fonde mirabilmente con avvenimenti forse un pochino forzati (la facilità con la quale il protagonista continua il suo “sporco” lavoro lascia pur sempre a riflettere), ma questo è il bello del cinema e penso che sapere unire un incubo possibile e reale fantasticandoci un po sopra sia solamente pura e semplice abilità costruttiva.

Quanto riteniamo possibile la realtà degli avvenimenti? Ognuno avrà la sua risposta, con i suoi pro e i suoi contro, di sicuro la regia di Balaguero aiuta nel far sembrare tutto normale e reale (Luis Tosar grandioso, il parco attori che resta un pochino meno). L’abiità di Balaguero è quella di conferire una forte dinamicità e una sottile dipendenza nel sapere come andrà a finire senza abbandonare la location principale (anche la quotidianità con i vari inquilini del condominio risulta riuscita nella sua pur ovvia banalità).

In definitiva non posso che consigliare la visione di questa pellicola, una pellicola che lascia pensare e trascina con se un inquietudine particolare. La psicologia del protagonista esce fuori in tutta la sua “grazia” in un finale raffinato e tragicamente veriterio (basta mettersi nei panni della donna), in completa linea con il profilo di quel “simpaticone” di un portinaio.

Spoiler:
Diverse scene mi hanno particolarmente soddisfatto, in primis la scena introduttiva dove tutto lascia a pensare ad una coppietta felice. Poi ogni inquadratura del protagonista sotto il letto merita una sua ovazione (da risultare agghiacciante tanto quanto grottesco, risatine uscivano spontanee) così come il gioco del ricatto con la bambina che si conclude magistralmente (e anche qui risatine nel realizzare le mosse del protagonista e un pò di fantasia ma va beh). Il delitto è fatto cosi bene da lasciare un impatto visivamente devastante.

Leggi tutto

Inquietante / 10 Aprile 2013 in Bed time

Neanche più del portiere ci si può fidare.
César, personaggio grigio e solitario, è un portiere di una palazzina e ogni mattina viene irritato dalla felicità che spigiona Clara, un’inquilina del palazzo. Da qui il suo sorbido piano di togliergli quel sorriso fastidioso.
Un thriller devisamente ben fatto e ben strutturato. Non tanto la paura quanto l’angoscia ti pervade nel vedere la facilità di quest’uomo nell’entrare nella vita di Clara.
La disperazione della madre di César è veramente dolorosa da vedere…
Nota negativa è a mio avviso proprio Clara, non mi ha fatto impazzire come interpretazione.
Comunque fatto bene e non banale, anzi…
Ad maiora!

Leggi tutto