1989

Batman

/ 19897.4503 voti
Batman
Batman

Le strade di Gotham City sono in totale balia del crimine, ma c'è qualcuno che ha deciso di mettere un freno a questa terribile situazione, un uomo misterioso che si cela dietro un costume da pipistrello: nessuno conosce il suo nome, ma la stampa lo ha reso noto come 'Batman'; questo strano paladino della giustizia deve fare i conti con un nuovo super-criminale che sta mettendo a ferro e a fuoco la città, il Joker, ma deve anche proteggere il segreto sulla sua identità insidiato dal petulante giornalista Alexander Knox e dall'affascinante fotografa Vicki Vale.
laschizzacervelli ha scritto questa trama

Titolo Originale: Batman
Attori principali: Michael Keaton, Jack Nicholson, Kim Basinger, Michael Gough, Billy Dee Williams, Robert Wuhl, Pat Hingle, Jack Palance, Jerry Hall, Tracey Walter, Lee Wallace, William Hootkins, Richard Strange, Carl Chase, Mac McDonald, George Lane Cooper, Terence Plummer, Philip Tan, John Sterland, Edwin Craig, Vincent Wong, Joel Cutrara, John Dair, Christopher Fairbank, George Roth, Kate Harper, Bruce McGuire, Richard Durden, Kit Hollerbach, Lachelle Carl
Regia: Tim Burton
Sceneggiatura/Autore: Warren Skaaren, Sam Hamm
Colonna sonora: Danny Elfman
Fotografia: Roger Pratt
Costumi: Bob Ringwood, Tony Dunsterville
Produttore: Peter Guber, Jon Peters, Michael E. Uslan, Benjamin Melniker
Produzione: Gran Bretagna, Usa
Genere: Azione, Thriller, Fantasy, Supereroi
Durata: 126 minuti

Batman e Joker, una rivalità storica secondo Tim Burton / 21 febbraio 2015 in Batman

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Capostipite di un genere, quello che oggi definiamo come "supereroistico", questo Batman di Burton è rimasto profondamente impresso nelle memorie di chi ha avuto la fortuna di guardarlo da piccino. E' uno di quei film che non stancano e che si lasciano rivedere con piacere. Vuoi per la bravura degli interpreti (ruolo storico di Micheal Keaton, spalleggiato... continua a leggere » da un irresistibile Jack Nicholson), vuoi per le belle musiche di Danny Elfman, vuoi per la scenografia, che ricrea una Gotham oscura, avvolta dalla criminalità e dalla corruzione dilagante.
E poi ci sono loro: Batman e Joker. Una delle costanti delle storie di Batman, tra film e fumetti, è questo dualismo perenne tra l'uomo pipistrello e l'uomo che ride (così viene nominato Joker in un fumetto di Ed Brubaker, visibile richiamo all'opera di Victor Hugo). L'uno è un portatore di caos all'interno del mondo, l'altro è colui chiamato a ristabilire l'ordine e l'equilibrio. Due facce opposte di una singola medaglia, che non possono vivere l'uno senza l'altro. In molte opere viene sottolineato il loro imprescindibile rapporto. Burton qui lo espone egregiamente con la scena alla cattedrale. Un'ambientazione gotica, note di Elfman in sottofondo, Batman e il Joker che dicono concettualmente l'uno all'altro "Tu mi hai creato, tu hai dato inizio a tutto questo". E anche se le frasi servono a supportare questioni di sceneggiatura (nel film viene affermato che Joker ha ucciso i genitori di Bruce Wayne e Batman ha causato la sua caduta nelle cisterne di sostanze chimiche), mi piace pensare che Tim abbia voluto mostrare allo spettatore quanto il rapporto tra questi due personaggi vada oltre l'idea classica dello "sbirro che insegue il criminale".

9 febbraio 2015 in Batman

Il Batman di Tim Burton è, e sempre sarà, il Batman di Tim Burton. Non importa quali e quanti remake iper-tecnologici, super-effettispecializzati, extra-cattivi sono stati e verranno fatti dopo di esso.
Le fantastiche atmosfere di una Gotham City, che, come dice lo stesso regista, è ispirata alla Grande Mela ma non ha la banalità di identificarsi in... continua a leggere » pieno con essa (vedi ultimo film della trilogia nolaniana). Basta guardare la prima scenografia dopo i titoli di testa per innamorarsene.
L'interpretazione magistrale di un Jack Nicholson ispiratissimo, che ruba la scena a quello che dovrebbe essere il protagonista (ma sarà più o meno sempre così in tutti i Batman, dove il cattivo di turno ha sempre quell'eccentricità - per usare un eufemismo - capace di mettere in secondo piano il sobrio uomo pipistrello).
Un tocco di ironia à la Burton: lo humour macabro del Joker che dialoga con un uomo appena carbonizzato o gli anchor man che presentano le news con i visi sconvolti dopo che il Joker ha inquinato i cosmetici della città.
Questi sono gli aspetti che rendono grande questo film, che pure non assurge al rango di capolavoro, sia ben chiaro.
Già con "Batman - Il ritorno" Burton riuscirà, a mio avviso, a fare leggermente meglio.
Ma questo è, e sempre sarà, il Batman di Tim Burton.

Il miglior Batman di sempre / 30 dicembre 2014 in Batman

Non si può dire niente su questo film, un Batman perfetto, un Joker altrettanto perfetto, forse il migliore, Jack Nicholson non poteva fare di meglio!!!! Il miglior Batman di sempre!!!

14 gennaio 2014 in Batman

Devo ammettere che soltanto riguardandola ora, realizzo quanto questa pellicola abbia profondamente segnato la storia del cinema contemporaneo. Qualcuno potrebbe pensare: "Batman? Che idiozia!", ma è proprio questo film, datato 1989, ad aver creato un genere cinematografico che, nel bene e nel male, ci portiamo dietro ancora oggi. Siamo sul finire degli... continua a leggere » anni '80, quando qualcuno pensò di riesumare un fumetto ormai dimenticato, che vantava numerose, e alquanto ridicole, comparse sul piccolo schermo, conferendogli una nuova dimensione, del tutto diversa dalle precedenti. L'obiettivo era quello di realizzare il più grande e maestoso film mai visto, pur affidando la regia ad un quasi esordiente cineasta proveniente dagli studios della Disney. Sulla carta una vera e propria scommessa.
I risultati si fanno però apprezzare ancora oggi, a più di 20 anni di distanza. La trama, il cast e l'ambientazione sono elementi ormai ben noti, ed appare inutile dibattere ed azzardare paragoni con la nuova trilogia di Nolan.
Il successo che avvolse il film, generò, nell'arco dei '90s, diversi sequel e serie animate, che però, in molti casi non resero fede al capostipite.
Ciò che questo primo episodio ha creato, è l'immagine di un mondo senza tempo, di personaggi bizzarri e grotteschi, ma incredibilmente umani.

22 agosto 2013 in Batman

Urlettini e facce costipate di Kim Basinger a parte, il film è davvero bello.