Recensione su Batman v Superman: Dawn of Justice

/ 20165.8264 voti

niente di epico / 8 Marzo 2018 in Batman v Superman: Dawn of Justice

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Partiamo subito dalla nota dolente. L’attore che interpreta Batman non è giusto per la parte. Purtroppo dopo aver visto Christian Bale interpretare il cavaliere oscuro, chiunque sarebbe risultato inadeguato. Nessuno era all’altezza di quell’interpretazione e registi/attori/produzione dovevano aspettarselo. Ecco perché avrei messo un perfetto sconosciuto. Ben Affleck oltre a ricordarci ogni volta il cieco Dardevil, è troppo vecchio, troppo grosso e ha il viso troppo bontempone. Tutto questo rivestito di nero porta solo a squotimenti di testa disapprovanti. Per citare la giusta osservazione del marito, questo film è il sequel di Superman. Nonostante Bruce Wayne sia uno dei protagonisti, l’effetto finale è che non sia un film centrato su di lui ma sull’alieno Clark Kent. Assistiamo al classico rovesciamento dell’eroe. Troppi poteri spaventano per cui l’eroe diventa improvvisamente troppo pericoloso. Ogni cosa che Superman compie viene passata al microscopio e si giunge a credere che sia il male. Inoltre un complotto architettato dal giovane Lex Luthor porterà l’intera città contro il malaugurato alieno volante. E che c’entra Bruce in tutto questo? Ma come non lo sapete che Gotham è solo a un fiume di distanza da Metropolis? Ebbene si! Sono le due city confinanti ad avvicinare i due super eroi. Batman, fomentato da Lex Luthor, crede che sia l’unico in grado di sconfiggere Superman e fermarlo prima che distrugga l’intera umanità. La prima parte del film è tutta centrata su Bruce Wayne che si prepara al grande scontro e Superman che cade come una pera nei trucchetti architettati da Lex per screditare il povero alieno. Cinque minuti di scontro tra titani e zac! Basta la mamma per rimettere tutto al proprio posto. Eh si perché la mamma di Clark Kent si chiama Martha come la defunta Martha Wayen madre di Batman. Tadaaaa amicissimi si alleano contro un mostro creato da Lex. Eppoi arriva lei..WW..Wonder Woman che nonostante le critiche di chi è venuto al cinema con me, è stata sublime. Sono curiosa di vedere il suo film nel 2017. E che dire..perché Luthor ce l’ha tanto con Superman? Perché è invidioso, perché si considera l’antitesi o semplicemente perché è pazzo e pieno di soldi (tempo da perdere). In conclusione carino, si lascia guardare come un sequel di Superman che incontra Batman e Wonder Woman che passano di li per caso e boh si alleano nella Justice League (ancora no).

Lascia un commento

jfb_p_buttontext