?>Recensione | Bastardi senza gloria | Richard Sammel in pochi...

Recensione su Bastardi senza gloria

/ 20098.01328 voti

Richard Sammel in pochi folgoranti minuti / 4 dicembre 2017 in Bastardi senza gloria

Io non aggiungo nulla di quanto già detto a proposito di questo gran film di guerra, infiltrazioni spionistiche, guerriglia, etc. ma solo un parere personale su chi è davvero il grande attore qui dentro. No, non è Brad Pitt che sinceramente poteva essere sostituibile con qualunque altro divo. E non è nemmeno Christoph Waltz, comunque ottimo nel suo Hans Landa. Il suo nome è Richard Sammel e recita pochi folgoranti minuti nella sequenza dell’agguato ai nazisti in una forra, quella dove farà la sua prima comparsa l’Orso Ebreo Eli Roth con la sua mazza da baseball. Sammel è un attore in grado di recitare perfettamente in cinque lingue; la sua interpretazione di un sergente nazista catturato è una parentesi di trascendenza, un respiro di puro teatro in un film di genere. Sono tante le cose che mi rimarranno impresse di Inglorious Bastards, dalla tremenda scena a teatro ai dialoghi drammatici, carichi di tensione imminente come la sequenza iniziale o quella del locale nello scantinato, ma l’espressione del sergente Rachtman fieramente inginocchiato davanti a Aldo Raine rompe davvero la quarta parete, condensando in quegli occhi tutti i diligenti e “volenterosi carnefici di Hitler”.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext