Recensione su Basquiat

/ 19966.960 voti

7.5 / 26 Aprile 2012 in Basquiat

Julian Schnabel “dipinge” la vita di Jean Michael Basquiat, sfruttando l’effetto di una fotografia dai colori intensi e vivaci, ma dai toni vagamente patinati che rimandano alla fine degli anni 70 ed ai primi anni 80.
La sceneggiatura è solida e segue con passione la travagliata vicenda di un pittore-bambino, dall’animo ferito e per certi versi ingenuo, per certi altri determinato a farsi stimare e rispettare.
Cast sontuoso che comprende Gary Oldman, Dennis Hopper, Courtney Love, Benicio del Toro, Christopher Walken, Claire Forlani, Willem Dafoe, un giovanissimo Jeffrey Wright (il tempo è passato!) e David Bowie, che non interpreta ma E’ Andy Warhol. Scherzi a parte, la sua è una grande interpretazione dell’artista scomparso!
Un pò per gli spunti artistici, un pò per la materia trattata (Schnabel gioca in casa!) è un lavoro molto armonico e ben riuscito, una biografia intelligente ed equilibrata di una personalità artistica forse non troppo nota a molti ma che prima di raggiungere i 30 anni si è imposta con successo in campi diversi, riuscendo.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext