3 Recensioni su

Barfly - Moscone da bar

/ 19876.542 voti

Bukowski e il cinema / 20 Dicembre 2015 in Barfly - Moscone da bar

Primo approccio ufficiale con il cinema dello scrittore “maledetto” Charles Bukowski (che scrisse la sceneggiatura partendo da un suo soggetto), questo film, invero dimenticato o comunque molto di nicchia, racconta le giornate tipo dell’alter ego dello scrittore, quell’Henry Chinaski protagonista di molti dei romanzi e racconti di Bukowski e che in questo film viene interpretato da un Mickey Rourke che si dimostra all’altezza del compito, pur senza esaltare.
Una Faye Dunaway a quel tempo ancora in splendida forma interpreta Wanda.
La pellicola non è esattamente entusiasmante e non si può dire nemmeno che abbia un qualche interesse sociologico, poiché descrive sì la vita degli ultimi, dei mosconi da bar di cui al titolo, ma in modo piuttosto macchiettistico e fine a se stesso.
È dunque più uno sfizio per gli amanti di Bukowski, e non è nemmeno detto, peraltro, che il passaggio dalla carta alla pellicola possa risultare per essi del tutto soddisfacente.

Leggi tutto

1 Gennaio 2014 in Barfly - Moscone da bar

http://www.youtube.com/watch?v=MhDaj32xzTs

Non ho mai letto nulla di Bukowski e, proprio per questo, ho sempre avuto il buon senso di non postare citazioni random collegabili alla sua figura.

Lasciando da parte la sincerità vi suggerisco Barfly con Mickey Rourke, offerto da Francis Ford Coppola scritto da Charles Bukowski e diretto dal regista Barbet Schroeder. Una pellicola underground.
Attraverso una trama lineare ci ritroviamo nel mondo delle scommesse e degli ubriaconi. film zozzo, sporco, violento impregnat di un’ atmosfere dark.

Che sia giunto il momento, per il vostro Don, di recuperare qualcosa del poeta maledetto ?

DonMax

Leggi tutto

20 Luglio 2013 in Barfly - Moscone da bar

Ci sono due premesse da fare: la prima, questo film è stato scritto (ed interpretato) da Charles Bukowski; la seconda, Charles Bukowski o lo si ama o lo si odia.
Passando al film, esso si rivela essere un’opera valida sotto molti punti di vista, non ultimo quello di ricreare perfettamente le atmosfere Bukowskiane (anticipando così Quentin Tarantino, noto per le sue atmosfere pulp).
Con un cast ricercato ed una trama particolare, la pellicola si rivela più adatta agli amanti dello scrittore e a chi gli si vuole avvicinare che ad una visione per passare il tempo.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.

Non ci sono voti.