?>Recensione | Babbo Bastardo | Senza titolo

Recensione su Babbo Bastardo

/ 20036.3204 voti

24 dicembre 2011

Egli sa benissimo quello che è… e non lo nasconde, guardate! sta arrivando sulla slitta trainata dalle amatissime scrofe,il porco ha fretta,vuole portare agli orfanelli i regali che sono stati costruiti nella sua fabbrica da operai sottopagati e costretti a turni così massacranti che quando ritornano a casa non riescono neanche a timbrare il cartellino delle loro mogli.
Chissà perché poi è sempre di rosso vestito,ha barba e capelli bianchi e il fisico di un vecchio ciccione tipico di chi abusa dell’ambrosia degli dei ,poi non esssendo incline all’igiene del corpo e avendo un carattere che definire di me**a sarebbe un’eufemismo riesce nell’intento di allontanare tutte le persone che gli garvitano intorno, così può rimanere solo soletto nella sua casetta dove neanche la presenza di una bambola gonfiabile riesce a soddisfarlo pienamente, le sole volte che riesce ad essere sazio sono quelle in cui incrocia il proprio destino con quella vecchia megera che cavalca la scopa la notte del cinque gennaio,essa è la perfetta copia carbone del nostro,è così ripugnante da essere definita dai più “inchiavabile culona ” inoltre è sempre vestita con abiti di dubbio gusto e ha sempre i capelli sporchi,inolte è fornita di un carattere particolarmente cattivo e ha un turpiloquio particolarmente forbito,tipico delle vecchie zitelle,ma è l’unica donna che ha il coraggio di giacere col vecchio porco,ed è che grazie a l’ausilio di arti magiche che riesce ogni volta a far si che “l’amore” trionfi, così da creare una perfetta simbiosi carnale coll’essere vestito di rosso, non c’è che dire,una coppia perfetta per un periodo dell’anno particolarmente odiato dal vostro affezzionato cronista, che si barcamena come può tentando di non affogare nel mare di melassa in cui rischia seriamente di finire.
Fan culo

Lascia un commento

jfb_p_buttontext