Recensione su Baba Yaga

/ 19735.712 voti

C’è molto da dire…. / 28 Febbraio 2021 in Baba Yaga

Inizio col dire, peró, che mi aspettavo di vedere la pellicola prodotta dalla Midnight Factory ma mi imbatto in quello che sembra essere un cult degli anni 70.
C’è molto stile, lo ammetto, scenografie e fotografie di qualità per essere datato e anche la storia incuriosisce man mano che prosegue.
Ci vedo uno zampino del Dario Argento dell’epoca di “Profondo Rosso”, musiche d’atmosfera composte come in quegli anni andavano di moda, insomma tecnicamente è molto buono.
Ma di horror?! Che c’è di horror?
E qui capisco che non è il “Baba Yaga” che cercavo, ma la storia mi stava incuriosendo e proseguo.
Tra momenti divertenti e altri erotici (eh si, informandomi ho letto che è stato sottoposto a un taglio di censura di 20 minuti e che fosse stato distribuito tagliato per abbassare la censura al V.M. 14 ANNI anzichè 18…), scopro così un film davvero particolare, che consiglio agli amanti del thriller di quegli anni.
In certi momenti ho riso davvero tanto!!!
6,5/10.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext