2014

Autómata

/ 20145.867 voti
Autómata
Autómata

2044. La Terra è sulla via della completa desertificazione. Umani e robot convivono, gli uni sfruttando gli altri, creati per aiutare l'umanità. Un agente assicurativo che si sta occupando del monitoraggio degli androidi di una società, scopre quasi casualmente che un gruppo di robot siè evoluto, ha infranto il protocollo che impone di non procurare danno agli umani ed ha iniziato una rivolta.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Autómata
Attori principali: Antonio BanderasBirgitte Hjort SørensenDylan McDermottRobert ForsterTim McInnernyAndy Nyman, David Ryall, Geraldine Somerville, Andrew Tiernan, Christa Campbell, Christina Tam, Danny Kirrane, Philip Rosch, Albena Stavreva, Melanie Griffith, Javier Bardem, Harry Anichkin, Lyubomir Neikov, Stanislav Pishtalov, Bashar Rahal, Dan Cade
Regia: Gabe Ibáñez
Sceneggiatura/Autore: Gabe Ibáñez, Igor Legarreta, Javier Sánchez Donate
Colonna sonora: Zacarías M. de la Riva
Fotografia: Alejandro Martínez
Costumi: Armaveni Stoyanova, Yana Sheremetova
Produttore: Antonio Banderas, Sandra Hermida, Danny Lerner, Les Weldon, Avi Lerner
Produzione: Spagna
Genere: Thriller, Fantascienza
Durata: 110 minuti

Il voto sarebbe un 6.5 / 30 Marzo 2016 in Autómata

Discreto film di fantascienza sulla scia di Io, robot e altri film con robot “coscienti”.
I protocolli che governano i Pilgrim 7000 sono molto simili alle leggi della robotica; Vaucan (Antonio Banderas) è un agente assicurativo che indaga su androidi difettosi e si imbatte in un robot giustiziato da un poliziotto di pattuglia (Dylan McDermott) perchè sembrava che si stesse riparando da solo.
Solita presa di coscienza dei robot, che iniziano a sembrare capaci di pensare e si ribellano agli ordini degli umani; il film è discreto e si fa seguire, anche se un pò noioso nella parte centrale nel deserto.
Nel resto del cast da citare Melanie Griffith nei panni dell’orologiaia a cui si rivolge Vaucan, Robert Forster è il mentore/amico di Vaucan.

Leggi tutto

Prometteva bene, invece… / 27 Febbraio 2016 in Autómata

Peccato per questo film. Peccato perché, pur trattando un argomento visto e rivisto, le possibilità di fare qualcosa di più originale e coinvolgente c’erano anche. Purtroppo però il film riesce ben poco a coinvolgere, i personaggi sono tutt’altro che memorabili e si scorda il tutto in fretta. Belle se non altro le ambientazioni, tanto quelle cittadine (che ricordano quelle di Blade Runner) che quelle desertiche

Leggi tutto

6 Marzo 2015 in Autómata

Ennesima pellicola dove le macchine pensano senza protocollo.
Decidono e vogliono avere una vita…
“Sopravvivere non è importante… vivere lo è…”
Una terra devastata dalla follia dell’uomo…
Deserti…
Assenza di vita…
Di novità?
Vediamo… Beh… non è facile trovarla.
Abbiamo la solita fobia dell’uomo: un giorno le macchine ci elimineranno?
Probabile…
Ma la cosa più particolare di tutto il film è….
Lo dico???
SIIII!
Banderas che per alimentarsi mangia una merendina tradendo il MULINO BIANCO e soprattutto la sua amata Rosita (la gallina)… AHAHAHAHAHAHAH!!!!
Noioso…
Ad maiora!

Leggi tutto

Autòmata, la coscienza delle macchine / 25 Febbraio 2015 in Autómata

Discreto thriller fantascientifico, opera di un’inedita collaborazione tra Spagna e Stati Uniti. Un film che, a conti fatti, non aggiunge nulla sul tema (calcato e ricalcato) della coscienza delle macchine, oltre a non riuscire a spiccare per una resa particolare. Le uniche cose che fa questa pellicola sono restituire al pubblico del grande schermo Antonio Banderas (reduce dal noto “esilio” negli spot della Mulino Bianco e dalla particina in I Mercenari 3) e regalare un comparto sonoro intrigante e caratteristico.
Ma alla fin fine, rimane solo questo: un tentativo di tributare sullo schermo un racconto che prende chiaramente ispirazione dagli scritti di Asimov e dalla narrativa di stampo fantascientifico.

Leggi tutto

27 Novembre 2014 in Autómata

i robot hanno un’anima? se si, noi siamo macchine? ovviamente si.
tra l’altro il pessimo inglese di banderas è l’ideale per ripassare la lingua.
guardatelo.

inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.