Recensione su Anche i nani hanno cominciato da piccoli

/ 19716.331 voti

film piccolo come i suoi protagonisti / 4 settembre 2011 in Anche i nani hanno cominciato da piccoli

mi piacerebbe sapere con che coraggio si può pensare di paragonare questa immane cretinata a un ottimo film qual è “freaks”. la sola presenza di nani sciocchi dal comportamento allucinato e insensato non ne fa un capolavoro per pochi. le risatine che accompagnano per un’ora e venti il film (che dura un’ora e mezza, per inciso) sono irritanti al massimo livello. non ci sono colpi di scena nè rivelazioni sulla via di damasco, l’umanità è folle e scema e in situazioni di “emergenza” diventa ancor più folle e scema. risultato? spacchiamo tutto e godiamocela. tutto molto bello e interessante ma perchè usare i nani? solo per fare sensazione? per esasperare il già ampiamente esasperato senso di disagio che si prova ai soli titoli di testa?
quasi dimenticavo: non perdetevi l’eccellente metafora del furgoncino che gira in tondo, una roba da far impallidire d’invidia hitchcock e le sue spirali ricorrenti in “la donna che visse due volte”.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext