Recensione su Atomica bionda

/ 20176.5120 voti

È un piacere ingannare chi inganna / 3 Maggio 2020 in Atomica bionda

Odio terribilmente le occasioni sprecate e Atomica Bionda è una di queste. Una sexy quanto letale Charlize Theron in una pellicola con una sceneggiatura scritta coi piedi. Non so se rispecchi fedelmente il fumetto, ma io c’ho capito ben poco. A fine film mi sono posto le stesse domande di James McAvoy: chi ha vinto? E che ca**o di gioco era?Troppi nomi, troppi doppi giochi, troppo caos, troppo tutto. La pellicola dura più di quanto dovrebbe e le due ore pesano più del dovuto. L’azione non manca, anzi ci sono un paio di scene davvero frenetiche e ben girate che sono una piacevole scarica di adrenalina. La colonna sonora è ottima, sono grandi classici anni 80 dopotutto, ma spesso risulta di troppo, invadente e fuori luogo, sovrastando le voci e non adattandosi alle varie situazioni. Diventando quasi una roba comica alla Deadpool, ed infatti il regista è lo stesso.

Mi dispiace, ma è un’occasione sprecata. Una Charlize Theron così in stato di grazia non so se la rivedremo ancora. Sofia Boutella non mi è piaciuta affatto. James McAvoy non mi riesce a piacere.

Film discreto dove si salvano solo la Theron, le scene di azione e le luci al neon.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext