Recensione su Ogni maledetta domenica

/ 19996.7169 voti

3 Dicembre 2013

La solita sovrabbondanza di retoriche e facilonerie tanto care a Oliver Stone (trittico inferno-purgatorio-paradiso con redenzione & vittoria finale, puma salvi tutti e chi più ne ha più ne metta) ma c’è da dire che il montaggio del film è eccezionale: si respira assolutamente e totalmente la forza, la velocità, la durezza del football. Niente male le escursioni nei dietro le quinte dello sport con tutto quello che ne consegue, comprese le bassezze, le perversioni fisiche e morali dei giocatori e degli addetti ai lavori tutti, obnubilati dal gran giro di soldi che, per forza di cose, mette in secondo piano il gioco fine a se stesso. Nota di merito anche alla scelta della colonna sonora, in più di un momento assolutamente perfetta. il più riuscito direi l’incontro tra l’allenatore e l’astro nascente, nel quale il confronto-scontro tra i due è enfatizzato dalle riprese del film che scorre alla tv: Ben Hur, corsa delle quadrighe. Rabbia verbale e fisica à go-go.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext