Anonymous

/ 20116.5194 voti
Anonymous

Inghilterra XVI secolo. Edward De Vere, conte di Oxford, poeta e drammaturgo alla corte della regina Elisabetta potrebbe essere il vero William Shakespeare.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Anonymous
Attori principali: Jamie Campbell Bower, Rhys Ifans, David Thewlis, Joely Richardson, Vanessa Redgrave, Sebastian Armesto, Rafe Spall, Edward Hogg, Xavier Samuel, Sam Reid, Paolo De Vita, Trystan Gravelle, Robert Emms, Tony Way, Julian Bleach, Derek Jacobi, Alex Hassell, James Garnon, Mark Rylance, Jasper Britton, Ned Dennehy, John Keogh, Lloyd Hutchinson, Vicky Krieps, Helen Baxendale, Paula Schramm, Amy Kwolek, Luke Thomas Taylor, Isaiah Michalski, Timo Huber, Richard Durden, Shaun Lawton, Detlef Bothe, James Clyde, Christian Sengewald, Jean-Loup Fourure, Victoria Gabrysch, Axel Sichrovsky, Katrin Pollitt, Patricia Grove, Laura Lo Zito, Gode Benedix, Nic Romm, Henry Lloyd-Hughes, Patrick Diemling, Patrick Heyn, Nino Sandow, Craig Salisbury, Rainer Guldener, Trystan Pütter, André Kaczmarczyk, Jonas Hämmerle, Mike Maas, Christian Leonard, Christian Banzhaf, Victoria Calero, Martin Engler, Alfred Hartung, Oliver Kube, Christian Ludwig, Oliver Rickenbacher, Claudius von Stolzmann, Tjafke Biallowons, Dafne-Maria Fielder, Alexander Flache, Antonia Gerke, Sophie Hichert, Lukas Hötzel, Vera Kreyer, Stefanie Lanius, Urban Luig, Jasmin Mehling, Elisabeth Milarch, Robert Munzinger, Benjamin Plath, Erik Studte, Johann Hakob Wurster, Steffi Sattler,
Regia: Roland Emmerich,
Sceneggiatura/Autore: John Orloff,
Produzione: Gran Bretagna, Germania
Durata: 130 minuti

5 ottobre 2014 in Anonymous

Emmerich porta sul grande schermo una delle teorie cosiddette anti-stratfordiane che vorrebbero declassare il bardo William Shakespeare a mero prestanome di opere scritte da altri. In particolare, in Anonymous si espone la tesi, concepita attorno agli anni '20 del Novecento, secondo la quale dietro l'opera di Shakespeare ci sarebbe il Conte di Oxford... continua a leggere »

7 marzo 2013 in Anonymous

Curiosità: dal libro è stato tratto un film, o meglio il film si è ispirato alla storia trattata nella libro riuscendo a renderla meglio. Il film è interamente ambientato nel passato e sebbene non apprezzi certi "colpi di scena" (come l'incesto della regina) devo dire che tratta il problema della paternità delle opere di Shakespeare in modo molto... continua a leggere »

Riassumiamo… / 21 agosto 2012 in Anonymous

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

La regina Elisabetta Ia 16 anni ha avuto un figlio illegittimo, il fututo Edward conte di Oxford. Il nostro Edward da giovincello torna a corte e fa innamorare follemente la regina. Non che lui faccia il prezioso e tanto fanno che lei rimane nuovamente incinta. Nasce il biondissimo e capellonissimo conte di Southempton(figlio e nipote di Elisabetta e... continua a leggere »

24 marzo 2012 in Anonymous

Incomprensibile, insulso, inutile. Bah...!

7.5 / 29 dicembre 2011 in Anonymous

Forse il voto più alto ad un film di Roland Emmerich, che sopo averd diretto blocbuster a manetta (vedi "Indipendence day", "Godzilla", "2012", "10.000 A.C.) decide di approcciare un genere diverso. Intrighi a corte. E quale corte migliore di quella inglese? Bella l'idea di partenza, il mistero che avvolge la figura di Shakespeare, a cui poi si ricollega... continua a leggere »

CONDIVIDI SU FACEBOOK I TUOI VOTI E LE TUE RECENSIONI DI NIENTEPOPCORN.IT

Puoi condividere sul tuo profilo di Facebook voti e le recensioni che scrivi su nientepopcorn.it.
E' necessario fornire il consenso alla pubblicazione in tuo nome all'applicazione di Facebook "NientePopcorn.it";

dopodichè ogni volta che voti, aggiungi un film al tuo profilo o scrivi una recensione ricorda di cliccare prima "PUBBLICA SU FACEBOOK" (che diventerà di colore blu).

Di seguito riportiamo alcuni esempi di pubblicazione:

screenshot

fbscreenshot02