2018

Annientamento

/ 20186.2157 voti
Annientamento
Annientamento

Un gruppo di scienziate si addentra in una zona che è vittima di strani mutamenti di flora e fauna, dopo che un oggetto proveniente dal cielo ha colpito un faro marino. Fra di loro, c'è anche Lena che, oltre a essere una biologa ed ex militare dell'esercito americano, è anche la moglie di un altro scienziato entrato nella regione contaminata. Dato per scomparso per diversi mesi, l'uomo è ricomparso improvvisamente a casa, ma, poco dopo, ha iniziato a sentirsi male. Prelevato da un gruppo di forze speciali e tenuto in isolamento, l'uomo non ricorda cosa sia successo nella cosiddetta Area X. Lena decide di entrare nella nuova squadra, la prima composta interamente da donne.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Annihilation
Attori principali: Natalie PortmanJennifer Jason LeighGina RodriguezTessa ThompsonTuva NovotnyOscar Isaac, Benedict Wong, Sonoya Mizuno, David Gyasi, John Schwab, Sammy Hayman, Josh Danford, Kristen McGarrity, Bern Collaço, Kumud Pant, Honey Holmes, Annarie Boor, Mairead Armstrong, Hiten Patel, Kola Bokinni, Odette Michell, Miroslav Zaruba, Cosmo Jarvis, Matthew Simpson, Daniel Prewitt
Regia: Alex Garland
Sceneggiatura/Autore: Alex Garland
Colonna sonora: Ben Salisbury, Geoff Barrow
Fotografia: Rob Hardy
Costumi: Sammy Sheldon, Nicole Young
Produttore: Jo Burn, David Ellison, Dana Goldberg, Don Granger, Andrew Macdonald, Allon Reich, Scott Rudin, Eli Bush
Produzione: Usa, Gran Bretagna
Genere: Thriller, Fantascienza
Genere:
Durata: 115 minuti

. / 31 Marzo 2019 in Annientamento

Orrore. Hanno trasformato la trama e il risultato è un qualcosa che non può neanche definirsi trash, per quanto è brutto e privo di senso.

Stalker in versione popolare / 29 Marzo 2019 in Annientamento

Una zona interessata da un’indeterminata attività aliena si rivela piena di pericoli mortali e di strani miracoli. Sembra la trama di Stalker, ma è invece Annihilation, che del film di Tarkovsky è in un certo senso la versione popolare, virando più verso l’horror che verso la contemplazione di un mistero che trascende la comprensione umana. Qualche debolezza nella trama (perché ostinarsi stolidamente a penetrare nella Zona, e non tentare invece un approccio graduale?), viene riscattata dal carattere dolente delle protagoniste, che cercano quasi tutte consapevolmente l’annientamento delle proprie vite travagliate in una missione suicida. Abbastanza efficace la struttura narrativa che va avanti e indietro nel tempo (anche se toglie qualche sorpresa). Con una Natalie Portman ancora più aggrondata del solito, e una vulnerabile Tessa Thompson, assai lontana dalla grinta della Charlotte di Westworld. L’umanoide della parte finale è Sonoya Mizuno (già ammirata in Ex machina dello stesso regista), che interpreta anche l’allieva insicura di Lena.

Leggi tutto

Tale libro tale film / 8 Aprile 2018 in Annientamento

Mi aveva annoiata il libro (per onestà ammetto di non aver proseguito oltre il primo capitolo dalla trilogia, ma perché farlo visto che mi deluse profondamente viste le alte aspettative) e mi ha annoiata il film.

Annihilation/Annientamento / 8 Aprile 2018 in Annientamento

Alex Garland torna dopo 2 anni dal suo stupendo Ex-machina alla fantascienza, e non manca di contribuire ancora al genere forse più corposo del cinema, portando avanti il discorso già iniziato sull’umanità. Mentre, però, col primo lavoro si indaga sul contatto uomo-macchina ed esplora i sentimenti, qui il contatto uomo-alieno è un mezzo per indagare le cellule, la nostra materia più elementare, la nostra genesi come esseri viventi; ma anche difettose, causa delle malattie, della fine. Qui vengono declinate, in maniera incredibilmente brillante, lucida (una fotografia stupenda, e un cast, la Portman in testa, in palla) come contatto, che porta alla distruzione dell’altro e di noi stessi, ma anche come mezzo di crescita e arricchimento, che devono partire da altro perché noi e la natura e le sue leggi non lo consentono. Non un capolavoro (a volte troppo apodittico il tono dei contenuti e alcune scene lasciano l’amaro in bocca) ma certo una bella visione

Leggi tutto

Filtri Solari e non solo… / 6 Aprile 2018 in Annientamento

Lasciate ogni speranza o voi che entrate, perchè in questa dimensione quasi onirica l’intellettualismo viene rifratto come la luce solare da nuvole, alberi e tende, dove l’oscuro e meschino subconscio la fa da padrone ancora una volta dopo Ex-Machina e anche se a volte pare una scusa per quattro scazzottate con plot-twist annesso, c’è di che divertirsi con lo sci/fi spirituale fatto di ombre e zanne, quelle di Garland che avrebbe voluto la spazialità e immersività del grande schermo ovunque.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.