Animali fantastici: I crimini di Grindelwald

/ 20186.5240 voti
Animali fantastici: I crimini di Grindelwald

Il magizoologo Newt Scamandro e il giovane mago Albus Silente tentano di catturare il mago oscuro Gellert Grindelwald.
Questo film fa parte della Saga 'Harry Potter'! Vuoi saperne di più?
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald
Attori principali: Eddie RedmayneEddie RedmayneKatherine WaterstonKatherine WaterstonAlison SudolAlison SudolJohnny DeppJohnny DeppJude LawJude LawDan Fogler, Ezra Miller, Zoë Kravitz, Callum Turner, Claudia Kim, Carmen Ejogo, Jessica Williams, William Nadylam, Ingvar Eggert Sigurðsson, Ólafur Darri Ólafsson, Kevin Guthrie, Brontis Jodorowsky, Derek Riddell, David Sakurai, Fiona Glascott, Wolf Roth, Victoria Yeates, Poppy Corby-Tuech, Cornell John, Sabine Crossen, Claudius Peters, Bart Soroczynski, Danielle Hugues, Alfie Simmons, Isaac Cortinovis Johnson, Olivia Popica, Alfie Mailley, Simon Wan, Morrison Thomas, Andrew Turner, Linda Santiago, Alfrun Rose, Maja Bloom, Olwen Fouéré, Simon Meacock, David Wilmot, Ed Gaughan, Jamie Campbell Bower, Toby Regbo, Hugh Quarshie, Isaura Barbé-Brown, Keith Chanter, Jemima Woolnough, Hollie Burgess, Thea Lamb, Joshua Shea, Isaac Domingos, Ruby Woolfenden, Johanna Thea, Liv Hansen, Israel Ruiz, Jag Patel, Tahir Burhan, Deepak Anand, Alexandra Ford, Andrew Blackall, Christopher Birks, Phil Hodges, Michael Haydon, Tim Ingall, Stephen McDade, Jeremy Oliver, Dave Simon, Jason Redshaw, Callum Forman, Ryan Hannaford, Donna Preston, Nasir Jama, Aykut Hilmi, Natalie Lauren, Deano Bugatti, Bernardo Santos, Connor Wolf, Sean Gislingham, Adrian Wheeler, Sean Coleman, Andy Summers, Al Clark, Francesca Hayward, Mostra tutti

Regia: David YatesDavid Yates
Sceneggiatura/Autore: J.K. Rowling
Colonna sonora: James Newton Howard
Fotografia: Philippe Rousselot
Costumi: Colleen Atwood
Produttore: J.K. Rowling, Steve Kloves, David Heyman, Tim Lewis, Lionel Wigram, Neil Blair, Rick Senat, Danny Cohen
Produzione: Usa, Gran Bretagna
Genere: Azione, Fantasy, Famiglia
Durata: 134 minuti

Dove vedere in streaming Animali fantastici: I crimini di Grindelwald

no titolo / 29 Aprile 2020 in Animali fantastici: I crimini di Grindelwald

Il problema di questo film è che non ha ritmo. Né motivo di esistere.

A parte Jacob, che mi è molto simpatico.

Film poco fantastico / 7 Aprile 2020 in Animali fantastici: I crimini di Grindelwald

Il sequel di Animali Fantastici continua a deludere. La trama risulta confusionaria e poco appagante. Tutto nel film è palesemente finto, gli animali fantastici sono carini sì, ma fintissimi con gli occhi e un’anima da Cartoon che li rende adatti a un pubblico di bambini.
Gli effetti speciali in generale danno proprio quel sapore di CGI che rende amara la visione del film, non trasmettendo per nulla l’idea che ciò che vedi possa essere reale. La presenza della computer grafica è palese ed evidente, nonché pesante.
Gli attori protagonisti (i buoni) sono irritanti. Eddie Redmayne non mi piace granché come attore, in questo ruolo anche meno. Ho lodato la sua interpretazione in La Teoria del tutto, un Oscar meritatissimo, ma ogni film che interpreta sembra avere la stessa espressione e lo stesso atteggiamento da genio autistico. Per nulla convincente nel ruolo. Creedence è un personaggio irritante ai massimi livelli; non fa che lagnarsi tutto il tempo perché non sa chi è e non conosce le sue origini. Il finale lo spiega e niente… forse avrebbe dovuto sorprendermi o intrigarmi ma mi ha lasciato impassibile. La controparte antagonista è composta da personaggi piuttosto anonimi, piatti e senza personalità. Grindelwald è pressoché inesistente, compare all’inizio, poi fa una breve comparsata di pochi secondi nell’intermezzo del film e riappare alla fine. In totale se lo vediamo venti minuti è forse tanto. I crimini? Non pervenuti. Johnny Depp, ormai ovunque anche nei film dove non dovrebbe (forse perché ormai accetta qualsiasi cachet, visto la crisi finanziaria in cui versa) non lo trovo adatto per il ruolo, con il suo Grindelwald fighettino coi capelli a punta e un taglio all’ultimo grido. Jude Law nei panni di Silente non ne parliamo, per nulla credibile.

Che dire Animali Fantastici non ha nemmeno 1/1000 del fascino e della magia della saga di Harry Potter, nonostante la presenza di David Yates (regista degli ultimi tre film della saga di Harry Potter) benché io non lo apprezzi (il regista che ho preferito è stato Columbus e Cuarón). I fan stessi sono rimasti delusi da questo e pensare che ancora ne manchino ben 3. Sarà una lunga agonia.

Leggi tutto

Solo per fan della serie / 12 Aprile 2019 in Animali fantastici: I crimini di Grindelwald

Il film mostra un progresso rispetto al predecessore: gli insopportabili protagonisti del primo episodio (Redmayne, Waterston e Fogler) vengono affiancati da un cast di tutto rispetto, con Zoë Kravitz (Leta Lestrange), Johnny Depp nella parte di un credibile e abbastanza inquietante Grindelwald, e soprattutto Jude Law, che è un ottimo Albus Dumbledore.
Purtroppo se da una parte si migliora, dall’altra si peggiora: la trama è oscurissima, piena di riferimenti minuti al primo episodio e alla saga complessiva, con una figura centrale – Credence Barebone – che fin quasi alla fine non si capisce bene cosa rappresenti. Solo per fan della serie.

Leggi tutto

Il crine di Grindelwald / 1 Dicembre 2018 in Animali fantastici: I crimini di Grindelwald

Mi succede raramente di augurarmi che la proiezione finisca presto: questa è stata inaspettatamente una di quelle volte. Inaspettatamente, perché dopo il primo capitolo, sorta di introduzione alla nuova saga, mi aspettavo maggiore dinamicità. Invece il film è noioso, la trama confusa e ingarbugliata. Come da titolo dovrebbe vertere sui crimini di Grindelwald, ma a malapena c’è Grindelwald, figuriamoci i crimini. Tra l’altro non sembra neanche questo gran cattivone: è, oltre che ossigenato, imbalsamato (e Johnny Depp poco ispirato) e gli affari loschi li lascia fare agli altri. Credence è una zavorra che ci si porta appresso per tutto il tempo: tutti lo cercano ma sembrano non sapere bene perché. E per carità, ditegli chi è così la pianta di piagnucolare. La rivelazione nel finale sulla sua identità è un po’ come un gol nel recupero dopo una partita mal giocata contro dei dilettanti lussemburghesi: salva il risultato (ma lo salva davvero?) ma i problemi restano. Senza contare le incoerenze narrative che un’insigne potterologa mi ha fatto, indignata, notare. Va bene, ci sono le magie (grazie..), le varie tresche amorose, il simpatico Jacob Kowalski: ma mi sembra un po’ poco. L’unico personaggio interessante è Newt, disadattato dal cuore d’oro che sicuramente rivelerà nuovi lati di sé nei prossimi film. Alla fine quello che mi resta è l’impressione che, di fatto, questo secondo capitolo di Animali fantastici non avesse granché da dire. Posso solo sperare che acquisterà maggiore senso quando sarà integrato nella saga completa.

Leggi tutto

Newton Scamander 2 / 22 Novembre 2018 in Animali fantastici: I crimini di Grindelwald

Secondo capitolo dedicato a Newt Scamander e le sue strane creature, troviamo anche un giovane Albus Silente (Jude Law).
Il mago oscuro Grindelwald (Johnny Depp) evade durante un trasferimento dalla prigione e inizierà a minacciare il mondo dei babbani/no-mag. Intanto Newt Scamander (Eddie Redmayne) cerca di riottenere il diritto al viaggio internazionale che gli era stato tolto dopo gli eventi del primo film; il ministero della magia britannico cerca di proporgli in cambio di rintracciare Creedence (Ezra Miller), l’obscuriale sopravvissuto agli eventi del primo capitolo. Creedence è alla ricerca delle sue origini a Parigi.
Ritroviamo quasi tutti i personaggi del primo capitolo, il ritmo a tratti è un po’ lento (latita l’azione) ma alcune magie lasciano quasi a bocca aperta. Stavolta è il mago oscuro Grindelwald che minaccia l’esistenza del mondo umano, simile al Magneto degli X-men per alcune idee. Fantastico lo Snaso, anche se ha meno spazio rispetto al primo capitolo, e si trovano nuove creature fantastiche (soprattutto in una sorta di circo dei Freaks). Newt sembra sempre leggermente impacciato, soprattutto nel rapporto con le donne: ritrova Tina (Katherine Waterston) a cui fa fatica a confessare i suoi sentimenti per lei, e Leta Lestrange (Zoe Kravitz) la prima amata, adesso fidanzata col fratello.
Interessanti rivelazioni nel finale; belle e un po’ nostalgiche le scene di Hogwarts.
Ritorna anche il simpatico no-mag Kowalski (Dan Fogler) che ha i suoi problemi con Queenie (Alison Sudol), la sorella di Tina.
In attesa dei successivi capitoli.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.