Recensione su Animal Kingdom

/ 20107.198 voti

5 Settembre 2011

Massimo pregio del film è la capacità di spiazzare lo spettatore, lasciandogli intuire cosa accadrà, ma sorprendendolo poi anticipando il colpo di scena o stravolgendo le aspettative. L’idea alla base del plot è potenzialmente scontata: una famiglia di malviventi si ritrova costretta allo scontro più o meno frontale con una polizia senza freni, in uno scontro(come nel regno animale) dove il più forte ha la meglio. Però il modo in cui il film è costruito rifugge con costanza dalla banalità, trovando nuovi modi per raccontare scene altrimenti trite e ritrite. Allo stesso modo si evita in ogni modo di presentare i buoni contro cattivi, anzi, il film si prodiga a presentarci una ricca sventagliata di grigi, che confondono lo spettatore quanto viene confuso il giovane Joshua. Aggiungete una colonna sonora non memorabile ma che calza semplicemente a pennello ed ecco confezionato un ottimo film.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext