13 Recensioni su

Angeli e Demoni

/ 20096.2642 voti

Sei stelle / 7 Agosto 2017 in Angeli e Demoni

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Nel complesso è un film che si fa guardare, principalmente per la splendida ambientazione romana, ma ci sono certi dettagli a dir poco imbarazzanti – per dirne alcuni: la scienziata che strappa una pagina dall’antico documento di Galileo e riesce a portarla via indisturbata, la guardia fumatrice svenuta dopo pochi secondi senza ossigeno che torna al lavoro in men che non si dica (così come Langdon), il camerlengo che si lancia dall’elicottero e comunque riesce ad atterrare praticamente illeso. Tutto molto imbarazzante, appunto.

Leggi tutto

23 Maggio 2015 in Angeli e Demoni

bello

11 Febbraio 2015 in Angeli e Demoni

Questo film mi è piaciuto parecchio. Io avevo letto il libro diversi anni fa e devo dire che non ricordavo molti dettagli. Li ho rapprezzati nel film e comunque bisogna avere sempre asettative meno elevate rispetto al libro. Ma devo dire con piacere che mi ha stupita perchè ho apprezzato molto il film er questo metto otto stelline piene.

22 Febbraio 2014 in Angeli e Demoni

Film che si lascia guardare per una buona mezz’ora, salvo poi trasformarsi in una storia fanta-thriller che metterebbe in imbarazzo anche un bambino.
Ron Howard, regista a mio modesto parere ampiamente sopravvalutato, tira fuori dal suo magico cilindro un film clone del suo precedente(mi riferisco ovviamente a “Il codice da Vinci”), un film totalmente inespressivo e mancante di qualsiasi personalità(ma da un regista mediocre come lui non che mi aspettassi di meglio…).
La scena iniziale dell’esperimento è di quanto di più banale abbia mai visto in vita mia(oltre che priva di qualsiasi coinvolgimento emotivo), i personaggi sono appena abbozzati, l’interpretazione degli attori piuttosto piatta(Tom Hanks l’ho visto parecchio sottotono, così come l’attrice che interpreta la giovane dottoressa…solo Ewan McGregor si salva un po’ dal piattume attoriale che sembra aver pervaso l’intero cast di questo film…c’è anche il nostrano Pierfrancesco Favino che, insomma, fa quel che può…), la sceneggiatura troppo frettolosa e la regia troppo fredda e asettica.
Stendiamo poi un velo pietoso sulla parte finale, la classica americanata…
In sostanze un film che non mi ha trasmesso nessuna emozione, dalla durata considerevole(due ore) che davvero ho fatto fatica a digerire, il classico film anonimo e deludente, così come lo è il suo regista.

Leggi tutto

Che miseria / 17 Settembre 2013 in Angeli e Demoni

Non sono nemmeno riuscita a guardarlo tutto. Inutile e ridicolo.
La storia del libro è stata stravolta, già questa aveva delle pecche, figuriamoci la trama di questo film. Sembra tutto campato per aria.

30 Marzo 2012 in Angeli e Demoni

Premesso che non ho letto il libro ma non ritengo che possa considerarsi un capolavoro, ma neanche un bel film…
Si passano poco più di due ore nell’attesa di capire che giro verrà fatto per scoprire l’arcano.
Divertente perché si vede Roma e le sue chiese in modo diverso da come le si conoscono. Anche la trama è arzigogolata e fa venire la curiosità ma alla fine rimane un semplicissimo filmetto e nulla più.
Difficilmente lo rivedrò mai nella mia vita.

Leggi tutto

26 Febbraio 2012 in Angeli e Demoni

perché chiamare un attore come Ewan McGregor per fare un ruolo apparentemente insignificante? basta porsi questa domanda e si capisce dove si va a finire …
anche in questo caso mi sembra più che un apprezzabile giallo una sontuosa bufala.

Mah… / 23 Febbraio 2012 in Angeli e Demoni

Forse perchè avevo appena finito di leggere il romanzo, ma questo film mi ha parecchio deluso, hanno eliminato un sacco di episodi e spunti interessanti;mi ha dato l’impressione di un riassunto del riassunto dell’opera letteraria.Lo salvo giusto perchè Hanks se la cava e alla fine risulta un film godibile.
P.S.:ma quanto fanno ridere le parti in italiano?!Sembrano prese dai trailers di Maccio Capatonda

Leggi tutto

Un filmetto / 28 Dicembre 2011 in Angeli e Demoni

Anche se alcune parti sono ridicole (ma, non avendo letto il libro, non so se dovute a questo o al film), nel complesso è fatto abbastanza bene. Resta pur sempre un filmetto, da guardare se non si ha altro da fare.

14 Maggio 2011 in Angeli e Demoni

la sufficienza se la guadagna solo perchè, a differenzache nel libro, mi è piaciuto il finale

12 Maggio 2011 in Angeli e Demoni

Visto sabato sera; devo dividere il giudizio in due parti differenti.
Se lo spettatore non ha letto il libro, allora il film non è niente male, buonissima azione con i conflitti tra religione e scienza non troppo approfonditi x non fare cadere troppo il ritmo.
Buonissimi attori, Tom Hanks è un ottimo Robert Langdon, ben spalleggiato dagli altri attori su cui spicca Ewan McGregor nei panni del camerlengo. Splendida l’ambientazione romana, il film è un’incessante caccia al tesoro con i vari indizi disseminati nelle opere del Bernini.
E veniamo alle note dolenti…
Per chi ha letto il libro (come il sottoscritto), il film è uno scempio incredibile… Per giudicarlo devo x forza esaminare i punti che mi hanno lasciato basito e quindi devo fare delle anticipazioni.
Quindi:
x chi ha visto il film e vuole leggere il libro
x chi ha letto il libro e vuole vedere il film
non legga la parte che segue.

————————– ATTENZIONE SPOILER ———————————-
Dal film sparisce incredibilmente il direttore del Cern, che nel romanzo è una figura chiave; inoltre spariscono anche i giornalisti della Bbc, altri personaggi abbastanza importanti nello svolgimento del romanzo. Quindi tutto l’inizio è lievemente differente; inoltre il film lo tratta come un seguito del Codice da vinci mentre in realtà è il capitolo precedente (ma questo è voluto x dare un seguito al film, era forse difficile chiarire questa cosa con lo spettatore). Lo scienziato ucciso non è Leonardo Vetra ma un collega di Vittoria ed è lei che scopre il corpo (nel libro è in vacanza quando il padre viene ucciso); inoltre nel libro non viene ucciso subito dopo l’esperimento come il film lascia supporre. Olivetti nel film diventa ispettore di polizia e non capo delle Guardie Svizzere; quindi Richter viene automaticamente promosso capo delle guardie svizzere (credo forse più simile alla realtà con i conflitti di interesse delle varie forze di polizia). Nell’irruzione alla terza chiesa, Langdon è in compagnia di Victoria e Olivetti; Olivetti viene ucciso, Victoria rapita e Langdon si rifugia sotto il sarcofago; nel film ci sono Langdon, Olivetti e un sacco di poliziotti che vengono fatti fuori dall’assassino e Landgon scompare in un tombino senza che il killer lo consideri più di tanto. E poi l’incredibile quarto episodio, Langdon ruba una macchina x arrivare a Piazza Navona, nota il furgone del killer e cerca di salvare il cardinale ma rischia la vita, riesce a salvarsi grazie a un tubo per respirare sott’acqua e il cardinale muore. Nel film si fa accompagnare dai carabinieri che vengono uccisi dal killer, lui però riesce a salvare il Cardinale con l’aiuto di alcuni passanti. In una delle scene finali, Langdon sale sull’elicottero insieme al Camerlengo (in effetti però qui è quasi meglio il film, il libro aveva un pò esagerato nel tratteggiare Langdon come un supereroe che si cala col suo mantello :-)), invece nel film il Camerlengo è da solo, quindi salta tutta la parte con Landgon sull’Isola Tiberina.
Infine Mortati diventa Strauss ed ha un cardinale che lo aiuta nel suo compito.

—————————————– FINE SPOILER ———————————

E queste che ho citato sono solo le cose principali, sono sicuro che ce ne sono anche altre che ho trascurato; mi ricordo ad esempio nel Pantheon la guida rompiscatole, altra figura cassata nel film (quasi trascurabile ma aggiungeva un pò di ironia).

Il voto potrebbe essere ampiamente sufficiente (7) se non si è letto il libro ma scende inesoribalminte a 4 se lo si è letto.

Leggi tutto

4 Marzo 2011 in Angeli e Demoni

Il fillm ha avuto inevitabilmente successo sull’onda del precedente “codice da vinci”, ma tra i due corre un’abisso. Questo è un thriller incalzante, ha un ritmo serrato e seppure l’argomento “chiesa” continui ad essere parte principale dei libri di Dan Brown, questa volta pare avere un tono molto più smorzato nei confronti del Vaticano. Il precedente, personalmente, non mi convinse per niente, noioso e benchè io non abbia letto nessuno dei due romanzi mi sembò fin troppo sopravvalutato, ma questa è un’altra storia.
Angeli e demoni affronta di nuovo il tema del complotto, ordito questa volta dagli “illuminati”, ci sono degli elementi (nopn a caso uso questa parola) che la trama ci fornisce da subito, una bomba a tempo, un rapimento, codici e simboli come terra, acqua, fuoco e vento: elementi di un puzzle che andranno piano piano componendosi e non c’è un minuto di questo film che perda il ritmo.
Curiosando qua e là, anche per colmare qualche lacuna dovuta al fatto che non ho letto il romanzo, ho notato che ci sono parecchie differenze rispetto al libro, se sia positivo o negativo non sta a me deciderlo, ma penso che il lettore affezionato che guarderà questo film forse rimarrà un pò sorpreso dai cambiamenti, anche piuttosto evidenti.
Inoltre, ci sono parecchie inesattezze storiche, indice forse di svogliatezza dello scrittore nella ricerca e documentazione storica. Non è cosa gravissima se si pensa che in fondo è un romanzo frutto della fantasia ma visto il trambusto causato dal suo precedente libro (in cui parecchia gente aveva scambiato la parola “romanzo” con “enciclopedia”), visto che si avvale di fatti storici, magari se si fosse dato pena di controllare meglio e una volta tanto insegnarci qualcosa invece che confondere le idee, sarebbe stato meglio per tutti.

Leggi tutto

2 ore di idiozie / 24 Febbraio 2011 in Angeli e Demoni

Quando Ron Howard è RON HOWARD, si presta a dirigere film bellissimi e molto intensi (“A Beautiful mind” , “Cinderella Man”, “Frost Nixon – il duello”). Quando diventa ron howard sforna delle schifezze tali che, se non lo facesse per puro guadagno, penserei che fosse posseduto.
Insomma, questo dr. Jeckill e Mr. Hyde salta da un capolavoro ad un disastro come una rana acrobata.
Questa volta il cattivo di turno ha rubato l’antimateria (preparata e confezionata in un paio di minuti prima dei titoli d’apertura) e vuole far saltare in aria il Vaticano. Per fortuna viene reclutato Tom Hanks (che non si capisce con tutti i soldi che c’ha perchè debba rovinarsi la reputazione così) geniale professore d’azione che sbroglierà il mistero con l’aiuto della bella di turno.
Un mix di Indiana Jones, e 007 alla Jason Bourne, con un richiamo al Nicola Cage de “il Mistero dei Templari”. Insomma, tutto già visto.
In più il camerlengo in versione Rambo fa davvero ridere.
Cercando di salvare capre e cavoli, almeno è migliore del libro (che ha un finale che è un’offesa all’intelligenza). Se il Vaticano si agita per pellicole come questa, allora la situazione è proprio grave.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.

Non ci sono voti.