Recensione su Ammore e Malavita

/ 20176.860 voti

Nun è Napule / 12 Ottobre 2018 in Ammore e Malavita

La folgorante prima parte non riesce poi a mantenere tutte le mirabolanti premesse, ma rimane un bel film meritatamente premiato ai David. Regge soprattutto sulle due prove femminili, le bravissime Claudia Gerini e Serena Rossi; commedia annerita qua e là da sprazzi di exploitation, perfettamente inglobata in un ibrido tra musical americano e sceneggiata napoletana, l’opera dei Manetti Bros. ha dalla sua pure un taglio molto fresco e originale nel montaggio e una stupenda fotografia che nei campi totali pare bruciata dal sole. Forse eccede un po’ nella macchietta con Buccirosso ed è un peccato, per me una scelta di casting sbagliata.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext