2005

Amityville Horror

/ 20055.9119 voti
Amityville Horror
Amityville Horror

412 Ocean Avenue, un indirizzo tristemente noto nel sobborgo di Amityville, a New York: in quella vecchia casa coloniale il 13 novembre del 1974 il giovane Ronald DeFeo sterminò a colpi di fucile tutta la sua famiglia; alle domande degli investigatori sul motivo di un gesto tanto efferato quanto inspiegabile, rispose affermando di essere stato spinto dalle 'voci nella sua testa'. Un anno dopo queste vicende i coniugi Lutz acquistano la 'dimora maledetta' ad un prezzo stracciato, convinti di aver fatto un ottimo affare: in realtà si tratta dell'errore più grande della loro vita...
laschizzacervelli ha scritto questa trama

Titolo Originale: The Amityville Horror
Attori principali: Ryan Reynolds, Melissa George, Jesse James, Chloë Grace Moretz, Jimmy Bennett, Rachel Nichols, Philip Baker Hall, Isabel Conner, Brendan Donaldson, David Gee, Rich Komenich, Annabel Armour, Danny McCarthy, Nancy Lollar, José Taitano, Lenore Thomas, Jenny Strubin, Dorian Kingi
Regia: Andrew Douglas
Colonna sonora: Steve Jablonsky
Fotografia: Peter Lyons Collister
Costumi: David C. Robinson, Gina Panno
Produttore: Michael Bay, David Crockett, Ted Field, Andrew Form, Bradley Fuller
Produzione: Usa
Genere: Drammatico, Thriller, Horror
Durata: 90 minuti

13 Febbraio 2013 in Amityville Horror

Il tutto, cinematograficamente parlando, inizia nel 1979 e, dopo vari episodi collegati alla storia ufficiale solo dalla presenza della casa, nel 2005 arriviamo al primo vero remake, remake del quale - come nella maggior parte dei casi - non se ne sentiva la necessità.

La storia dei Lutz è stata modificata per essere più in sintonia per i tempi, molti... continua a leggere » dettagli sono stati tolti e altri aggiunti... cosa normale, se non fosse che si è cambiato completamente il resoconto alla base del film, al punto da aver portato i Lutz a citare in causa i produttori della pellicola.

Grazie al progresso gli effetti speciali sono sicuramente migliori, non hanno nulla a che fare con quello che è la vera storia... come il povero maiale Jodie, amico immaginario della figlia dei Lutz (e simbolo della presenza demoniaca nel resoconto originario), è diventato una delle figlie dei DeFeo e, per quanto le scene collegate a questa presenza fantasmatica siano di impatto, sono assolutamente prive di senso nel contesto originale.
Il povero George Lutz è diventato un killer psicopatico sui generis e, per quanto Ryan Reynolds a torso nudo sia più accativante del povero James Brolin in mutande, non mi stupisce che il vero Lutz si sia sentito un po' preso in mezzo.

Per il resto... bello l'utilizzo delle foto della polizia riguardanti il massacro (se non erano quelle vere, erano comunque abbastanza simili alle originali) e... non trovo altro di interessante, a parte il già citato Ryan mezzo nudo, non abbastanza per dare un voto che vada oltre la sufficienza al tutto.

26 Agosto 2011 in Amityville Horror

Sono rimasta un po' delusa da questo film, mi aspettavo tutt'altro sinceramente. Non dico che sia brutto, però l'ho trovato carichissimo di stereotipi. Qualche esempio? La bambina/fantasma dai capelli scuri che dovrebbe far paura, il prete che va ad esorcizzare la casa con scarsi risultati..sono scene già viste a mio parere; e oltretutto non è che ci sia... continua a leggere » molta suspense.
Si merita un 6 per l'interpretazione di Reynolds che ho gradito assai, per il resto però, sarebbe stato insufficiente.