Recensione su American Ultra

/ 20156.234 voti

Bene l’azione e basta però / 23 luglio 2017 in American Ultra

Un tranquillo ragazzo (Jesse Eisenberg) vive con la fidanzata (Kristen Stewart) una vita piuttosto tranquilla, nella loro casa, con il suo lavoretto, qualche problema legale visto il suo uso di droghe e attacchi di panico. Proprio quando è deciso a fare la proposta di matrimonio, viene approcciato da una donna che dice frasi misteriose ed attaccato da due uomini. Lì si scopre essere una macchina da guerra, un agente “dormiente” della CIA, che però è stato scelto per l’eliminazione. Qualcuno proverà ad aiutarlo, lui farà valere la sua forza sovrumana e lotterà per riavere la sua ragazza. A parte un paio di colpi di scena (anche abbastanza prevedibili) c’è poco da ricordare in questo film, se non le scene di buona e sana azione con un po’ di umorismo che sono ben girate e divertenti se non altro. Ma tanto Eisenberg che la Stewart a sto giro recitano male per me, tantopiù che mi resterà più impresso Walton Goggins, sempre a suo agio nei ruoli da matto. Nel resto del cast, Topher Grace, John Leguizamo e Bill Pullman. Più azione e meno sentimentalismi (e chiacchiere) avrebbero fatto bene, purtroppo l’ultima mezz’ora divertente e basta serve a poco…

Lascia un commento

jfb_p_buttontext