?>Recensione | Amabili resti | filmetto

Recensione su Amabili resti

/ 20097.0584 voti

filmetto / 6 aprile 2011 in Amabili resti

Non ho sentito un filo di tensione, nè nella famiglia nè in lei morta. Molti personaggi non ho capito perchè siano lì (non ho letto il libro), tipo il moro, il fidanzato della sorella e anche Ruth sono citati, abbozzati, senza un vero ruolo e in un film durato 2 ore mi sembra grave.
Poco ho capito delle dinamiche familiari a parte il fatto, l’evento traumatico che sarebbe traumatico in ogni famiglia, non mi sembra ben raccontata l’evoluzione del dolore (se non nel bambino), la risoluzione del dolore e per contraltare le sensazioni di Susie dall’oltretomba sono parimenti abortite.
I colori sono anche belli, la parte dell’oltretomba è però assai convenzionale, c’è sempre un tripudio di natura, possibilmente un albero della vita, farfalle, luce.
In generale mi è sembrato un compito portato a termine senza grande coinvolgimento, senza una chiara finalità, senza un taglio, per la storia, forte e che desse una direzione alla storia stessa.

Unica citazione la scena delle bottiglie e delle navi dentro che si rompono quando il padre le distrugge

Lascia un commento

jfb_p_buttontext