Recensione su Amabili resti

/ 20097.0594 voti

29 Gennaio 2013

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Forse mi sbaglierò, ma per me Peter Jackson fa parte della nutrita schiera dei registi sopravvalutati.
Ho letto e apprezzato il libro della Sebold e speravo di trovare nel film la stessa drammaticità, invece mi sono ritrovata davanti un prodotto bello da ammirare(le scenografie del limbo in cui viene catapultata la ragazza dopo la sua morte sembrano dei quadri di Friedrich), ma troppo dissimile al libro(i personaggi sono completamente diversi, la situazione della scomparsa della ragazza poco approfondita).
Alla fine l’ho trovato anch’io un pò irritante, mi è sembrato a tratti più una favoletta da bambini che ciò che doveva realmente essere e che coloro che hanno letto il libro si aspettavano.
Bello come un quadro di Friedrich, ma assolutamente inconsistente.

10 commenti

  1. Rizz / 29 Gennaio 2013

    Concordo, dal trailer il fim sembrava molto meglio.

  2. Notta / 29 Gennaio 2013

    Si può dire che il film non sia ben riuscito, però dire che Peter Jackson è sopravvalutato solo per un uscita infelice mi par eccessivo

  3. kallen / 29 Gennaio 2013

    Non può essere definito sopravvalutato un regista che ha fatto capolavori come Bad Taste e Splatters <3

  4. Amestista / 29 Gennaio 2013

    Per me lo è sopravvalutato, perdonatemi se lo dico ma per me è così…
    Ho visto buona parte della sua filmografia, ma non riesco a trovarlo nè geniale, nè esaltante, nè avvincente.
    Che poi abbia fatto un lavoro immane con la trilogia di Tolkien(che non è affatto facile) non lo metto in dubbio, ma registicamente parlando non riesco a considerarlo bravo.

  5. alex10 / 9 Settembre 2013

    cioè, con tutto il rispetto la-fata-delle-tenebre (e scusa se commento un commento un articolo un po’ vecchiotto), ma davvero pensi che Peter Jackson sia sopravvalutato ??

    insomma e allora il signore degli anelli??? puoi anche dire che non ti piace…anche se questo poi secondo me lo dirai come tutti gli altri incapaci di apprezzare un film solo perché fantastico o perché dura troppo…cioè il signore degli anelli è un capolavoro che ha avuto successo ma per alcuni è un po’ scomodo secondo me
    mi spiego: è chiaro che il signore degli anelli è un film che sì, ha riscosso un notevole successo e forse pure esagerato…(anche se secondo me non lo è) ma la piccola fetta di pubblico a cui non piace io un po’ la biasimo perché so che i motivi per cui non amano la trilogia sono secondo me banali e futili anche se non lo ammetteranno mai. Oltre alla perfezione tecnica (e quando c’è questo credo che già il film ha molto…anche se poi i dettagli sono fondamentali) c’è anche tanto genio e saggezza nel montaggiare le scene etc…
    uno può essere fan di tarantino o (che so) di spike lee…ma bisogna apprezzare anche film come il signore degli anelli (secondo me non mi sono spiegato bene)

    poi dai, non si può non apprezzare uno come PJ che mette passione in tutto quello che fa…uno che si è creato da solo e che resta molto umile, in contrapposizione a tanti altri che invece io odio.
    Ha ancora una mentalità e una voglia fanciullesca…mentre lavora è meraviglioso !
    come crea i mostri le idee che gli vengono…insomma…
    si può dire d itutto ma dire che è sopravvalutato non lo trovo giusto…
    e un po’ mi ha fatto rabbia questa tua frase…lo ammetto.

  6. Amestista / 12 Settembre 2013

    Che ti devo dire, sarè ingiusta, non capirò nulla di cinema, ma io la penso così, per me Peter Jackson è un regista sopravvalutato, è un’opinione puramente personale la mia…non ho detto che sia un pessimo regista, anzi, è sicuramente bravo e ha diretto buoni film( “creature del cielo” e “sospesi nel tempo”), ma da qui a definirlo uno tra i più grandi registi viventi(come molti lo definiscono) ce ne vuole…
    Il signore degli Anelli un capolavoro? Anche questa è una pura opinione personale, io non lo reputo tale, lo reputo un film eccessivamente sopravvalutato e non perchè odio il fantasy(genere che amo molto, sia dal punto di vista cinematografico che letterario) o perchè dura tanto(questa poi…queste sono considerazioni che ti può dare solo un bambino di cinque anni…), perchè, a differenza di molti che osannano questo film(e mi auguro non sia il tuo caso) ho letto la trilogia di Tolkien e posso dirti che non ha nulla a che vedere con il suo film, per quanto Peter Jackson possa essere stato bravo o geniale(che poi questo termine non l’ho proprio capito, come si può definire geniale la trasposizione cinematografica di un capolavoro letterario, considerando che l’idea iniziale non è sua e che il regista parte così avvantaggiato…), non è riuscito a ricreare la sublime bellezza descritta da Tolkien…il libro è un capolavoro, non il film, che reputo solo un megagiocattolone hollywoodiano(come ce ne sono tanti in giro) e niente di più(non sto qui a elencare le varie storpiature che Jackson ha fatto dell’opera tolkeniana, ma chiunque abbia letto il libro sa bene di cosa parlo…).
    E’ indubbiamente un ottimo artigiano del cinema, uno che si da molto da fare, che ama il suo lavoro,che s’impegna ogni giorno per renderlo migliore e questo gli va dato merito, ma non un grande regista al pari di Mann, Scorsese, De Palma, Kubrick e tanti altri…come ripeto è una pura opinione personale la mia…

    • alex10 / 12 Settembre 2013

      ma che c’entra il paragone col libro..credo che sia stato un adattamento difficile da fare eppure PJ l’ha fatto con maestria… ??comunque concordo…siamo di opinioni totalmente diverse !!!!

      non sono riuscito a spiegarmi sul fatto della minoranza a cui non piace la trilogia…non sono riuscito a spiegare i motivi….vabbè pazienza

    • alex10 / 12 Settembre 2013

      però dai, non litighiamo.
      Abbiamo semplicemente opinioni diverse…
      non so tu quanto capisca di cinema ma io di certo ne capisco ben poco…ti posso assicurare 😉

      parlo di cinema solo perché mi piace farlo…e il tuo commento su PJ mi aveva dispiaciuto essendo io un suo fan e ammirandolo come regista e come persona…
      poi io sono un fan di tolkien e pure della trilogia cinematografica…
      ne vado matto e il mio parere è che è perfetta !!!
      e pure lo hobbit (almeno il primo) mi è sembrato ad alti livelli…
      ma è tutta questione di pareri e gusti quindi: pace !! 😉

  7. alex10 / 14 Settembre 2013

    il fatto che parte avvantaggiato mi sembra una stron*ata però, perdonami @la-fata-delle-tenebre ma un regista come stanley kubrick nella sua carriera ha fatto solo adattamenti….credo che per giudicare un regista conti soprattutto la sua abilità registica.
    e er giudicare un film il lavoro che è stato fatto e la genialità nel far apparire certe immagini in un certo modo.
    Cioè, ma tu ci pensi che cosa è stato fato per realizzare quei film ??? e non si tratta solo di lavoro ma di pursa abilità e bravura…colpi di genio che il regista ha inserito alla perfezione.
    e ti dirò di più, il buon stanley kubrick voleva anche realizzarlo un adattamento de “il signore degli anelli” poi rinunciò in seguito ma, non spu*tanare il signore degli anelli perché io sono un fan sia dei libri che dei film e, ci rimango male.
    scommetto che se l’avesse fatto kubrick non avresti detto che partiva avvantaggiato certo è che sarebbe stato un film diversissimo ma, non è questo il punto, il punto è che tu non avresti detto che partiva avvantaggiato…chi giudica negativamente ISDA solo perché il libro è un capolavoro o per altri motivi futili (che io poi non sono riuscito a spiegarti) secondo me sbaglia molto.
    Detto questo, a ognuno i suoi gusti e le sue idee ma, per me PJ era destinato a realizzare quei film…è sempre stato un fan di tolkien e, non mi dire che non ha realizzato un capolavoro…un libro così complicato da filmare lui l’ha reso in maniera praticamente perfetta in tutti i dettagli…ci vogliono le palle per fare una cosa del genere…
    secondo me è un grande.

    Certamente non sfruttato il fatto che il libro è ottimo…perché non è così, anzi ha dovuto addirittura modificare certe parti, il libri di tolkien sono difficili e alcuni quasi impossibili da rendere al cinema…non è un vantaggio…certo la storia è epica….ma per rendere un film epico ci vuole ben più di una semplice storia…soprattutto poi se ci devi mettere i mostri e creature fantastiche….non riesco ad immaginarmi una trasposizione migliore di quella che ha fatto PJ, veramente no.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext