Recensione su Alone in the Dark

/ 20052.955 voti
Alone in the Dark
Regia:

Imbarazzante… / 20 Aprile 2020 in Alone in the Dark

Alone In The Dark ha solo il titolo in comune col famoso videogioco. Uwe Boll conferma in questo film di essere un regista con una grande capacità di creare prodotti orribili. Riuscendo alla grande a sbagliare completamente i personaggi, riuscendo a mettere in imbarazzo Christian Slater e Stephen Dorff con ruoli senza ne testa ne coda, e Tara Reid assolutamente fuori luogo. La trama non sembra ne essere chiara ne avvincente, neanche volendo sfidare la sorta vedendo il film più di una volta. Alone In The Dark si è spacciato come pellicola ispirata all’episodio videoludico Alone In The Dark: The New Nightmare, ma l’unico incubo che si otterrà da questa pellicola sarà rendersi conto che esiste. Senza voler neanche parlare di una sceneggiatura imbarazzante, che neanche un amatore riuscirebbe a fare di peggio. Nota anche su effetti speciali rivedibili e non poco. Sul cast oltre che messi in imbarazzo, sono anche scelti male per i ruoli assegnati, dato che non c’è neanche la più lontana somiglianza con le controparti videoludiche. Si potrebbe scrivere un romanzo su tutto quello che è stato sbagliato in questo film, meglio fermarsi e non infierire oltre. Uwe Boll riuscirà in seguito a produrre anche un sequel, ancora peggiore di questo, è un genio.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext