Recensione su Alone in the Dark 2

/ 20082.49 voti

Senza parole… / 20 Aprile 2020 in Alone in the Dark 2

Come perdere 90 minuti del proprio tempo senza motivo. Potrebbe essere questo il titolo ed anche la recensione di questo film. È qualcosa di inspiegabile. Il film riesce addirittura a discostarsi dal proprio titolo, che tra l’altro dovrebbe essere un sequel, e forse se ne sono totalmente dimenticati. Vedere poi la locandina del primo film riutilizzata di sana pianta con l’aggiunta del 2 accanto, già mette in allarme chi si vuole cimentare nell’impresa di sopravvivere ad un quqlcosa che anche chiamare film diventa arduo. Sul cast le uniche menzioni sono sulla presenza di Lance Henriksen e Danny Trejo, che ancora oggi non è stato risolto il mistero su come due attori noti siano riusciti ad entrare in una produzione del genere. Uwe Boll, si perché è sempre lui a metterci lo zampino, qui lascia la regia ai sceneggiatori del primo capitolo, che però sembra anche loro si siano dimenticati cosa avevano scritto con la precedente pellicola. In questo film ancora non si è capito il senso della trama, se sia stata scritta o finita o se abbia un senso logico. Alone In The Dark 2 fa rabbia nel solo vedere utilizzato il nome per simili prodotti. È un abominio.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext