Recensione su Alien

/ 19798.1638 voti

Nessuna pietà / 15 Luglio 2013 in Alien

Tra il laccato The duellists ed il monumentale Blade Runner, il Ridley Scott dei fasti del passato partorì questa creatura delle profondità dello spazio, di una specie perfetta e terribile. Un essere alieno di cui non si riesce a tracciare con precisione un profilo antropomorfo fino alla fine, un mostro nascosto nelle rimbombanti camere d’aria di un’astronave, ovvero nei recessi più bui delle nostre paure, pronto a colpire senza pietà, per puro istinto di sopravvivenza. Si rivela un thriller mozzafiato girato in un ambiente chiuso, senza fotografia pretenziosa, senza primedonne nel cast ad eccezione di una poco appariscente stella hollywoodiana, la mascolina Sigourney Weaver.

Lascia un commento