Recensione su Albakiara

/ 20081.6103 voti

22 Dicembre 2012

ATTENZIONE su indicazione dell'autore, la recensione potrebbe contenere anticipazioni della trama

Film noto per due motivi. UNO fa schifo al cazzo, ma veramente, e DUE ci sta il figlio bamboccio di Vasco. E delle canzoni a caso, pure di Vasco.
É bruttissimo XD
Kiara, perché il film è pieno di K dappertutto, è ‘na ragazzetta mignottella, che fa i pompini ai prof per sapere prima le domande. La storia è persino incasinata :/ Allora, Kiara si ritrova con nella cantina 200 kg di coca, messi in confezioni di zucchero a velo. Si mette a spacciare la coca con l’aiuto del bidello scemo di scuola e del suo fidanzato vasco-bamboccio. MA! É sulle loro tracce il poliziotto corrotto e cattivissimo a cui quella droga doveva andare, il quale a sua volta prende ordini da un misterioso Mister K. Minchia oh, come nei film ‘mmmerigani!
E il poliziotto e nientemeno che Raz Degan, a fare la parte del mezzo squilibrato psicokiller, infatti a stento sa parlare. Ah no, forse quello non lo fa apposta. Non so, mette delle pause del tutto randomiche nelle frasi.
Nel frattempo ogni tanto partono scene con la sorella di Kiara, che non si capisce se sia scema o autistica o cosa, che è comunque matta e passa il tempo a disegnare uccelli su tele (no, ehm, uccelli, voglio dire, normali uccelli, non uccelli, anzi, aironi) e poi distruggerle urlando, e non parla mai. C’è una prof di inglese, che filma Kiara mentre racconta delle sue “serate gangster” con droga e sesso a manetta (voi non potete capire quanto sia brutto) e che alla fine, hey O_O forse è Mister K! Ma chi, la prof??? Ma perché??? Eh boh! Ci sono le amiche di Kiara, tra cui la cicciona che fa il record dei pompini fatti in macchina consecutivamente fuori dalla disco. E altre due, troppo fighe (una andava da Chiambretti credo, quella che si chiama Andrea Leohrstststtstsktkskta, o qualcosa del genere, che figa *_*) che scopano col bamboccio per lavoro, e mettono tutto online in un sito porno. Ah ma lui ama solo lei.
Che dire. Le scene stupende sono tante. Raz che tortura il bamboccio strappandogli le unghie, per esempio (tiè Vasco, tiè).

15 commenti

  1. Stefania / 2 Febbraio 2013

    😀 Lo guarderei solo per “capire quanto sia brutto” 😀

  2. tragicomix / 2 Febbraio 2013

    guarda, io non posso che consigliartelo, perché è brutto ma talmente brutto da diventare interessante, trascende, e poi raz degan nel finale ha una scena da annali, sìsì.

  3. tragicomix / 2 Febbraio 2013

    vai vai! e poi vuoi mettere, la soddisfazione di poterlo raccontare in giro? Credo sia il mio preferito dei film brutti (lo avevamo visto durante una specie di forum cinematografico casalingo, che chiamavamo “film demm**rda”)

    • Stefania / 2 Febbraio 2013

      Bel tema 😀 Quindi, pensi sia meglio (cioè, peggio) di Troppo belli?

      • tragicomix / 2 Febbraio 2013

        eh sì. Questo ha alcune alzate di ingegno spettacolari, troppo belli se le sogna U_U ci mancano, perché sono al momento introvabili, il famigerato “parentesi tonde”, di cui c’é solo una versione, parziale e da cinema, su yt, e poi “dreamland, la terra dei sogni”

        • Stefania / 2 Febbraio 2013

          Dreamland deve essere un’altra perlaccia. Di Parentesi tonde non ho mai sentito parlare…

          • tragicomix / 2 Febbraio 2013

            ti dico solo che nel cast ci sono loredana lecciso, giucas casella e quel tipo, come si chiamava, zequila, antonio. E troniste/i varie/i.

  4. Stefania / 2 Febbraio 2013

    Er Mutanda! 😀 Che scempio, me lo segno 😀

  5. mat91 / 2 Febbraio 2013

    @tragicomix Cosa ne pensi di un film italiano del 2000 di genere poliziesco con protagonisti un ex campione dello sci e una showgirl televisiva svizzera?

    • tragicomix / 2 Febbraio 2013

      eh, il nostro cineforum demm**rda era iniziato proprio da quello 😀 è stupendo, fa ridere quasi tutte le volte che lui apre bocca. E poi il cattivo si chiama “il grande maiale” 😀

    • Stefania / 2 Febbraio 2013

      @mat91: Ti piace vincere facile, eh? 😀

  6. Stefania / 2 Febbraio 2013

    Visto.
    Uhmammammmmia.
    Così, a caldo, vorrei solo sottolineare alcuni particolari:
    – la musica di Prokofiev che parte ogni volta che K si esprime, come il nitrito dei cavalli/Frau Blucher in Frankenstein Jr.;
    – la presenza di Daniel nonricordoilcognome, ex-fedifrago di Stephanie di Monaco, messo lì perché gli dovevano un favore? Messo lì perché ha fatto un favore?
    – la presenza di uno dei Fratelli Ruggeri: ora non potrò più guardare la pubblicità della Conad senza provare un brivido;
    – l’accento vagamente caricatural-pugliese della madre di Kkkkiara, i suoi sganassoni ed il suo russare particolarmente fine.
    Ma ora sono provata…

  7. Stefania / 2 Febbraio 2013

    Ah, no aspetta.
    Lucarelli co-sceneggiatore.
    Va bene, va bene. Non è una novità che, col cinema, non si prende bene: c’è un rapporto di amore (suo), repulsione (del mezzo) che non fa maturare la relazione. Ma avevo un po’ di rispetto per lui. Fino a stasera.
    Non era bastata quella ciofeca di film tratto da Almost Blue (non che il romanzo fosse un Pulitzer, ma aveva una propria dignità), non erano bastati alcuni suoi flop letterari (vedi, L’isola dell’angelo caduto, una roba davvero stolida, a parer mio). Per distruggere quel che di buono aveva fatto con cose degne di attenzione come “Blunotte” è servita Albakiara, una vera e propria Corazzata (C/Potemkin).

    • tragicomix / 3 Febbraio 2013

      mi fa molto piacere che ti abbia lasciato questa OTTIMA impressione 😀 è bello perché è inconcepibile (che l’abbiano girato davvero).
      E quando Raz spara il suo “è finito il tempo delle mele, puttana!”, beh, lì crolla lo stadio

Lascia un commento

jfb_p_buttontext