Eros tra repressione ed anarchia / 14 Luglio 2016 in Action

Il sesso, nella sua totalità, serve da bisturi con cui sezionare la società "occidentale" appena uscita dai movimenti del 68' e del 77' (che della liberazione sessuale ne avevano fatto un'asse portante). Una società con le sue ossessioni, ed i suoi rapporti di forza e denaro capaci di condizionare, rinchiudere, emarginare le vite degli ultimi. La... continua a leggere » dimensione erotica viene affrontata nel complesso, dall'industria della pornografia all'amore tra coniugi, dalla sua repressione clinica, legata alla psicanalisi, al suo aspetto salvifico e liberatorio del "libero amore". Un film che trova nel montaggio e nella continua inventiva di immagini la sua dimensione anarchica (tema fortemente presente in alcuni dialoghi tra il protagonista e Garibaldi) , quasi surreale (senza tuttavia rinunciare alla trama), grazie anche ad una sceneggiatura irriverente in grado di mettere in mostra la violenza e la miseria della condizione umana, satirizzandola al contempo.