Recensione su A.C.A.B.: All Cops Are Bastards

/ 20126.8296 voti

Fra rabbia e violenza / 30 Gennaio 2012 in A.C.A.B.: All Cops Are Bastards

La storia di tre poliziotti del Reparto Mobile (comunemente noto come ‘Celere’). Sono Negro, separato dalla moglie sudamericana con una figlia che non può vedere; Mazinga, il più esperto, alle prese con il figlio ribelle; Cobra, fortemente xenofobo e fascista.
Nel gruppo entra il giovane Adriano che crede fortemente nella divisa e nella lealtà che non sempre viene rispettata nel gruppo, in cui i vari componenti si proteggono a vicenda, mascherando le loro azioni di violenza su immigrati, manifestanti e tifosi.
Sullo sfondo, episodi vari della storia italiana, dalla morte dell’ispettore Raciti a quella del tifoso Gabriele Sandri; dal G8 di Genova allo sgombero degli abitanti abusivi dagli appartamenti popolari.
Film ben girato, con una regia che trasmette tutta la violenza scritta sulla carta dagli sceneggiatori. Bella fotografia e ottima colonna sonora, fra cui spicca “Snow” dei Chemical Brothers.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext