Recensione su A Star is Born

/ 20186.9197 voti

Cooper centrico / 16 Gennaio 2020 in A Star is Born

Mediocre esordio alla regia di un mediocre attore. Film costruito su di lui e fatto proprio per prendere più oscar possbile.
Una storia noiosa vista e rivista, che per quello che vuole raccontare si dilunga troppo.
Purtoppo anche le canzoni stesse non sono così belle o memorabili (che per un film del genere è importante) a parte in the shallow.
In più Il film ha un ritmo discontinuo: nella seconda parte la narrazione crolla completamente, anche le canzoni sono più brutte. L’attenzione passa dalla magnetica Lady gaga a Cooper (che forse si era reso conto che la cantante lo stava oscurando) rendendo il tutto pesante.
Il colpo di scena sul suo personaggio lo si intuisce da metà film almeno quindi per il resto la narrazione quindi si allunga e dilunga dilatando gli eveni, alcuni patetici invece che ricchi di patos portandoti a sbuffare sperando nella fine e che tutti muoiano male.
Cerca in tutti modi di commuovere ma diventa smielato e forzato, tutto ciò si vede nell’ultima canzone che vorrebbe essere struggente ma risulta solo ridicola e forzata.
Film fatro per gli oscar, dove è stato nominato perchè l’anno scorso è stata un’edizione orribile(BOHEMIan RASPODY , MALEK INCAPACE VINCE?!?!) quest’anno non lo avrebbe cagato nessuno.
Unica nota positiva lady gaga che brilla nel film, offuscando il resto e infatti fino a che il film è intorno a lei funziona (in parte sceneggiatura debole e banale) , ma film veramente bruttino.
Non dico una delusione perchè non mi apsettavo molto visto il tema trattato, speravo quanto meno si parlasse del fatto che per una ragazza sia più difficile far successo se non diciamo corrisponde ai canoni di bellezza odierni ma tutto ciò viene glissato, tranne qualche battutina sul nasone di Gaga. Quindi la componente che poteva essere più interessante manca completamente nel film riducendo tutti ad una storiella d’amore, nemmeno così interessante con lei che cerca in tutti modi di ridimere lui mettendo da parte la carriera adirittura.
Discorso interessante invece su cosa sia l’arte e su come sia sbagliato vendersi non segendo se stesso fatto a lady gaga da Cooper, velata critica all’artista? Posso dire che io la farei più a Cooper che a gaga.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext