14 Marzo 2014 in À l'intérieur

Quando mi si domanda di questo film, per rendere l’idea, mi piace rispondere che “C’è talmente tanto sangue che si continua a vedere rosso per la mezz’ora successiva”. Ma “A’ L’interieur” non è solo questo. E’ un dramma psicologico difficile da digerire, la violenza “fisica” è tanta e forte ma mai come quella legata alla psiche.
Opera prima di due bravissimi registi. L’ho adorato talmente tanto da farlo diventare uno dei miei film preferiti
Beatrice Dalle, poi, incarna perfettamente il ruolo di psicopatica

Leggi tutto