Recensione su A Better Life

/ 20117.08 voti

1 Giugno 2012

Non mi ha preso più di tanto (la solita storia buonista di gente umile, di voglia di riscatto, di lotta contro il destino canaglia, di speranza contro tutto e tutti, di illusioni infrante). Non so voi, ma mi ha ricordato la stessa atmosfera de “I Malavoglia” di Giovanni Verga: i problemi, per questo padre messicano immigrato clandestinamente negli USA, iniziano proprio quando tenta il passo più lungo della gamba, e da lì le cose peggiorano sempre di più. Mah…

Lascia un commento

jfb_p_buttontext