Recensione su Boiling Point

/ 19906.732 voti

Buona la seconda / 6 Luglio 2014 in Boiling Point

La seconda pellicola da regista di Takeshi Kitano si presenta, come il suo precedente Violent Cop, un crime movie ben orchestrato. Stavolta, a prendere in mano le redini della vicenda è Masaki, un comune ragazzo con la passione per il baseball che viene sbattuto dal caso nell’intricato e pericoloso universo degli yakuza.
Anche qui la violenza, trattata sempre con una certa grazia, esplode in maniera progressiva e quasi imprevedibile. Si inserisce nella quotidianità e nelle vite dei personaggi, lasciando segni profondi e marcati.
E’ bello poi vedere Kitano che abbandona i panni del poliziotto violento per vestire (molto bene) quelli dello yakuza psicopatico.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext