Recensione su 2012

/ 20095.0451 voti

10 maggio 2011

Il giudizio è estremamente positivo; forse perchè ha soddisfatto in pieno le mie aspettative. Film catastrofico ma che comunque lascia un pò di speranza contrariamente all’altro film che avevo visto recentemente “Segnali dal futuro”. Splendidi effetti speciali, che spiccano nella splendida scena del terremoto a Los Angeles, al servizio della “solita” storia con lo scienziato che avverte il mondo del pericolo imminente e stavolta il mondo, quello politico, lo ascolta. Alcuni riferimenti tragici come nel crollo di alcuni grattacieli con la gente appesa dove non si può non pensare all’11 settembre e un riferimento biblico abbastanza evidente e voluto. Emmerich è specializzato nei film catastrofici e si vede, si concentra inoltre sull’umanità di alcune persone e in particolare su John Cusack che cercherà di recuperare l’affetto perduto della moglie (la splendida Amanda Peet) e dei due figli. Nel ruolo dello scienziato Chiwetel Ejiofor lanciato da Amistad ma al suo primo vero ruolo da protagonista; nei panni del presidente Danny Glover (ormai non è più un idea solo del cinema quello di avere un presidente Usa di colore), nella figlia Thandie Newton (Mission: impossible II), nell’altro politico Oliver Platt (quello che prende Jackson sotto la sua ala protettiva).
Un buon cast a supporto di una buona storia, certo con qualche piccola stonatura (possibile che un “pilota” con poche ore di volo riesca a fare quello che si vede nel film?)

Lascia un commento

jfb_p_buttontext