È difficile essere un Dio

/ 20147.913 voti
È difficile essere un Dio

Un gruppo di scienziati terrestri viene invitato sul pianeta Arkanar per favorire lo sviluppo culturale della civiltà locale, ferma in una sorta di Medio Evo.
Stefania ha scritto questa trama

Titolo Originale: Трудно быть богом
Attori principali: Leonid YarmolnikLeonid YarmolnikYuriy TsuriloYuriy TsurilofemminaNatalya MotevamaschioAleksandr ChutkoAleksandr IlinAleksandr IlinEvgeniy Gerchakov, Pyotr Merkuryev, Juris Laucinsh, Vytautas Paukštė, Konstantin Vorobyov, Aleksandr Cherednik

Regia: Aleksey GermanAleksey German
Sceneggiatura/Autore: Aleksey German, Svetlana Karmalita
Colonna sonora: Viktor Lebedev
Fotografia: Vladimir Ilyin, Yury Klimenko
Produttore: Leonid Yarmolnik, Viktor Izvekov
Produzione: Russia
Genere: Fantascienza
Durata: 177 minuti

Dove vedere in streaming È difficile essere un Dio

Medioevo per sempre! / 21 Febbraio 2021 in È difficile essere un Dio

Stupefacente e rutilante uso della macchina da presa, nel groviglio di oggetti, cose, fanghiglia, sputi continui e maleodoranti lezzi che il regista riesce ‘a farti percepire’ solo con le immagini. Definirlo un film di: ‘fantascienza’ appare alquanto rituddivo, per non dire tragico, nella definizione…..

12 Marzo 2015 in È difficile essere un Dio

“Un Dio può fare quello che vuole. Tutto ciò è triste.”

E’ difficile…Recensire questo Film! / 12 Marzo 2015 in È difficile essere un Dio

Un gruppo di scienziati appartenenti a un non remoto futuro, scoprono un pianeta abitato (Arkanar) da essere umani che stan vivendo il periodo poco antecedente al Rinascimento.
Una troupe di uomini ; dai sociologi agli economisti, vengono spediti sul pianeta col fine di studiarlo e comprenderlo, ma senza interferire direttamente con esso.
Il Film vede come protagonista uno degli inviati speciali sul Pianeta: Anton. Noto sul posto come Don Ruman. Un uomo che si trova in conflitto con se stesso per la reazione del mondo in cui si trova rispetto ai suoi orrori.
Anton inizia a domandarsi sull’effettiva giustizia del loro piano natio. In quanto, non potendo interferire, si trova impotente di fronte alle crudeltà dei vizi umani.
E’ difficile essere un Dio (It’s Hard to Be a God), ha richiesto 15 anni di lavorazione. Il risultato è un film rurale e “fangoso”, composto da inquadrature strette e tagli di scena estremamente lunghi. il film di German è un esperimento fantascientifico e naturalista, un sensazionale affresco senza tempo che ci ricorda come siamo stati, come siamo e come rischiamo di diventare. Il tutto, è condito da un bianco e nero che sa di nebbia, grazie alla fotografia di Vladimir Ilin e Yuri Klimenko, che han dato al Film un taglio cupo e decadente, grazie alla presenza di pianisequenza asfissianti. Che riempiono lo schermo e le nostre menti di tutti i dettagli e sfaccettature, di cui il Film è composto.
Il Film è un flusso continuo di immagini. 170′ senza scene di raccordo. La nebbia, la pioggia continua (che anziché pulire lo sporco, alimenta la tetra immagine dello specchio umano) e la sporcizia, rendono il Film un pugno nel cervello per la mente dello spettatore.
Non è un Film per tutti, ma se cercate un’opera emotivamente ricca e difficile da capire (ma anche appagante e mai scontata) , questo è il Film adatto per testare le vostre capacità d’osservazione.

Leggi tutto
inserisci nuova citazione

Non ci sono citazioni.