Le commedie più belle, dal 1950 ai nostri giorni

  • Locandina del film Appuntamento a Belleville, Commedia, 2003
    61
    7.9
    191 voti

    Appuntamento a Belleville / 2003

    Fin da bambino, Champion ha un solo desiderio: correre in bicicletta e gareggiare al Tour de France. Durante la corsa, Champion viene rapito da alcuni sconosciuti e portato in una grande città, Belleville. Sua nonna, Madame Souza, ed il cane della donna,...

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Harold e Maude, Commedia, 1971
    62
    7.9
    177 voti

    Harold e Maude / 1971

    Un ragazzino di famiglia benestante, oppresso da una madre onnipresente, è solito mettere in scena finti suicidi. Un giorno, fa la conoscenza di una nobildonna ottantenne che gli farà apprezzare il gusto della vita.

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Hollywood Party, Commedia, 1968
    63
    7.9
    148 voti

    Hollywood Party / 1968

    Hrundi V. Bakshi è un indiano un po' svampito che lavora come comparsa per il cinema. Invitato per errore ad un party, combinerà involontariamente una serie di piccoli disastri.

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Matrimonio all'italiana, Commedia, 1964
    64
    7.9
    137 voti

    Matrimonio all'italiana / 1964

    Trasposizione cinematografica della commedia Filumena Marturano, scritta nel 1946 da Eduardo De Filippo. Racconta la storia di passione, amore e tradimenti tra il benestante Domenico Soriano (Marcello Mastroianni) e Filumena Marturano (Sofia Loren), giovane...

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Oh, Serafina!, Commedia, 1976
    65
    7.9
    130 voti

    Oh, Serafina! / 1976

    In seguito alla morte del padre, Augusto Valle eredita l'azienda paterna, in cui lavora un'operaia, Palmira Radice, di cui egli si innamora, ricambiato. I due si sposano, ma dopo il matrimonio lei tradisce il marito con diversi uomini, uno dei quali...

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Don Camillo, Commedia, 1952
    66
    7.9
    120 voti

    Don Camillo / 1952

    1946. Nel paesino di Brescello, in provincia di Reggio Emilia, il parroco Don Camillo ed il sindaco Peppone, fervente comunista, battibeccano per questioni legate alla fede religiosa e a quella politica.

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Effetto notte, Commedia, 1973
    67
    7.9
    118 voti

    Effetto notte / 1973

    Un regista sta girando un film a Nizza: le riprese sono ricche di intoppi e problemi e, come se non bastasse, anche le relazioni interpersonali tra i membri del cast complicano la realizzazione della pellicola.

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Oltre il giardino, Commedia, 1979
    68
    7.9
    108 voti

    Oltre il giardino / 1979

    Da un romanzo di Jerzey Kosinki. Chance è un giardiniere analfabeta che ha passato tutta la vita con un ricco signore e la sua domestica e il solo mondo che conosce è quello della TV. Alla morte dell'anziano signore, Chance si troverà di colpo proiettato...

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Il ritorno di Don Camillo, Commedia, 1953
    69
    7.9
    85 voti

    Il ritorno di Don Camillo / 1953

    Per le sue intemperanze, la Curia ha allontanato Don Camillo da Brescello, mandandolo in una parrocchia sperduta. Non solo i vecchi parrocchiani, ma perfino il sindaco Peppone sente la mancanza dell'agguerrito prete.

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Lo Zoo di Venere, Commedia, 1985
    70
    7.9
    47 voti

    Lo Zoo di Venere / 1985

    Sotto il titolo originale (“una zeta e due zeri”, crittogramma dai molti significati) c'è una storia con Alba che perde una gamba e un figlio in uno scontro in auto con un cigno, incidente in cui muoiono le mogli di due gemelli (già siamesi) etologi,...

    Leggi la scheda

Per entrare in questa classifica sono necessari almeno 25 voti.

20 commenti

  1. laschizzacervelli / 17 Febbraio 2012

    Non avevo notato che questa classifica include solo pellicole uscite dopo il 1950, è un vero peccato però, così vengono esclusi praticamente tutti i film dei fratelli Marx!

    • Stefania / 18 Febbraio 2012

      Ti confesso che è un’assenza “calcolata”: se non avessimo posto il limite del 1950, i Fratelli Marx e Chaplin avrebbero monopolizzato almeno i primi quindici posti della classifica, rendendola (non volermene 😀 ) un po’ monotona.

  2. Erik / 21 Febbraio 2012

    Solo una domanda, ma Forrest Gump è considerato veramente una commedia? [ovviamente tra retorica e provocazione, non è neccessaria una risposta]..

  3. mat91 / 11 Marzo 2012

    Altra domanda (anche questa un po’ provocatoria), perchè nei film commedia sono inseriti anche i film d’animazione? A parte alcuni casi direi che quasi tutti i film a cartoni animati o con tecniche simili siano fatti per un pubblico di bambini e famiglie, e quindi “commedie” in senso lato, però mi sembrano due generi abbastanza diversi e in questo modo uno dei due ingloba l’altro…

    • Stefania / 11 Marzo 2012

      Considerazione interessante. Il fatto è che con il termine “commedia”, solitamente, si classificano i film che fanno ridere. Generalmente, i cartoni animati muovono perlomeno al sorriso. Quindi, immagino che nel database a cui si appoggia Nientepopcorn.it molti lungometraggi animati siano stati classificati come commedie. Per curiosità, a questo proposito, devo controllare come sono stati classificati “Una tomba per le lucciole” di Takahata o “Il Signore degli Anelli” di Bakshi 😉

  4. Notta / 28 Luglio 2012

    Si però The Truman Show sotto commedia proprio no.

  5. Idio-zia / 4 Ottobre 2012

    Non capisco perché alcuni fimm come The Truman Show, Eternal Sunshine Of The Spotless Mind e sopratutto Trainspotting sono sotto il genere commedia…

    • Stefania / 5 Ottobre 2012

      Bisogna ammettere che alcuni film hanno una natura ambigua e che possono essere considerati contemporaneamente, per esempio, sia dramma che commedia.
      Ora ti sciorinerò le mie considerazioni ad hoc : siediti e annoiati 😀
      Credo che The Truman Show rientri appieno nella categoria “mista”. Su Eternal Sunshine…, ho riserve parziali sulla parte “commedia”: diciamo che la definisco una tragicommedia sentimentale 😉
      Trainspotting alterna momenti di commedia nera ad altri di dramma puro: c’è molta ironia, in quel film, secondo me.
      Quindi: come si fa a classificare film così sfaccettati sotto un’unica “etichetta”? 😉

  6. ilsignorceppo / 21 Ottobre 2012

    Capisco che molto film possano avere alcune scene divertenti, ma forse sarebbe corretto metterli sotto un altro genere. Arrietty per esempio, La Dolce Vita…e tanti altri, non possono essere considerati film comici!

    • Stefania / 22 Ottobre 2012

      Nel nostro database, non esiste la categoria “comico”: c’è la categoria “commedia”. “Commedia” e “comico” non sono la stessa cosa, no? 😉

  7. Alessandro / 22 Ottobre 2012

    Visto che l’argomento “prende” 🙂
    A me risulta che sostanzialmente la differenza tra commedia e tragedia stia nel finale.
    La commedia ha un lieto fine mentre la tragedia al contrario ha un finale appunto “tragico”.
    Sono escluse ovviamente le solite “eccezioni che confermano la regola”! 😀
    “The Truman Show” per tanto può essere considerato una commedia, idem per “Eternal Sunshine…”

    p.s. in ogni caso, inviterei a considerare queste classifiche più come dei “divertimenti” 🙂

  8. michelenietzschezullo / 20 Febbraio 2013

    Mi spiegate perché di Jim Carrey non compaiono le 2 commedie più divertenti di sempre ovvero The Mask e Ace Ventura l’acchiappa animali e ci sono 2 dei suoi gilm più malinconici ossia the thruman show e ancor di più se mi lasci ti cancello? Ma chi le vota queste classifiche?

    • Stefania / 20 Febbraio 2013

      Gli utenti 😀
      Per esempio, cosa aspetti a votare proprio quei film che vorresti vedere in classifica? Potresti contribuire ad un loro migliore “piazzamento” 😉

  9. gerardosirico / 7 Novembre 2015

    Mancano tantissimi Capolavori di Woody Allen:Misterioso Omicidio a Manhattan,Il dittatore dello stato libero di Bananas,Basta che Funzioni…

Lascia un commento

jfb_p_buttontext