Le commedie più belle, dal 1950 ai nostri giorni

  • Locandina del film Miracolo a Milano, Commedia, 1951
    51
    8.0
    60 voti

    Miracolo a Milano / 1951

    Da un romanzo di Cesare Zavattini. Milano. Totò sogna un mondo nuovo e diverso dove 'Buongiorno voglia dire davvero buongiorno'.

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Rosencrantz e Guildenstern sono morti, Commedia, 1990
    52
    8.0
    55 voti

    Rosencrantz e Guildenstern sono morti / 1990

    Traendo ispirazione da due personaggi minori dell'Amleto di Shakespeare, il film racconta le vicissitudini in quel di Elsinore di due compagni di università del principe danese, coinvolti loro malgrado in intrighi di cui non afferrano pienamente gli sviluppi.

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Il silenzio, Commedia, 1963
    53
    8.0
    28 voti

    Il silenzio / 1963

    Due sorelle si fermano in un hotel in un paese europeo non identificato sull'orlo della guerra o dell'insurrezione. La sorella maggiore, più colta, Ester (Ingrid Thulin), che traduce la letteratura, è malata terminale, e la sua paura della morte...

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Why Don'T You Play in Hell?, Commedia, 2013
    54
    8.0
    28 voti

    Why Don'T You Play in Hell? / 2013

    Nell'attesa di trovare i mezzi necessari per realizzare un vero film, Hirata si muove sempre in compagnia della propria telecamera, riprendendo qualsiasi cosa e intralciando le attività di chi capita nelle sue vicinanze. Un giorno, lui e la sua troupe si...

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Vip, mio fratello superuomo, Commedia, 1968
    55
    8.0
    25 voti

    Vip, mio fratello superuomo / 1968

    La genìa dei Vip esiste dagli albori del mondo: da sempre, essa produce individui fisicamente dotatissimi, praticamente indistruttibili. L'ultima progenie, però, vede due generi di Vip: il superuomo Vip, che risponde a tutte le caratteristiche del suo ceppo...

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Inside Out, Commedia, 2015
    56
    7.9
    834 voti

    Inside Out / 2015

    Nella mente della piccola Riley esiste una regione chiamata Quartier generale dove risiedono degli esseri minuscoli che rappresentano le emozioni umane: Gioia, Tristezza, Rabbia, Paura e Disgusto. Per errore Gioia e Tristezza abbandonano il Quartier Generale...

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Non ci resta che piangere, Commedia, 1985
    57
    7.9
    618 voti

    Non ci resta che piangere / 1985

    Toscana, 1984. Un bidello ed un docente attendono a lungo il passaggio di un treno ad un passaggio a livello perso nelle campagne: stufi di aspettare, decidono di trascorrere la notte in una locanda. Al loro risveglio, però, scoprono di essere stati...

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Train de vie - Un treno per vivere, Commedia, 1998
    58
    7.9
    283 voti

    Train de vie - Un treno per vivere / 1998

    1941, Europa dell'Est. Un paesino abitato perlopiù da ebrei sta per essere invaso dai nazisti. La popolazione progetta un piano di fuga: procurarsi un treno, camuffarsi da soldati tedeschi e deportati ebrei e superare le linee nemiche, fingendo di dirigersi...

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Il Marchese del Grillo, Commedia, 1981
    59
    7.9
    266 voti

    Il Marchese del Grillo / 1981

    1809, Roma. Il ricco Marchese Onofrio del Grillo, nipote di Papa Pio VII, ha una sola grande occupazione: dileggiare chiunque con scherzi salaci.

    Leggi la scheda
  • Locandina del film Provaci ancora Sam, Commedia, 1972
    60
    7.9
    243 voti

    Provaci ancora Sam / 1972

    Allan è un nevrotico critico cinematografico newyokese che dialoga con una sorta di fantasma di Humphrey Bogart che gli compare al fianco.

    Leggi la scheda

Per entrare in questa classifica sono necessari almeno 25 voti.

20 commenti

  1. laschizzacervelli / 17 Febbraio 2012

    Non avevo notato che questa classifica include solo pellicole uscite dopo il 1950, è un vero peccato però, così vengono esclusi praticamente tutti i film dei fratelli Marx!

    • Stefania / 18 Febbraio 2012

      Ti confesso che è un’assenza “calcolata”: se non avessimo posto il limite del 1950, i Fratelli Marx e Chaplin avrebbero monopolizzato almeno i primi quindici posti della classifica, rendendola (non volermene 😀 ) un po’ monotona.

  2. Erik / 21 Febbraio 2012

    Solo una domanda, ma Forrest Gump è considerato veramente una commedia? [ovviamente tra retorica e provocazione, non è neccessaria una risposta]..

  3. mat91 / 11 Marzo 2012

    Altra domanda (anche questa un po’ provocatoria), perchè nei film commedia sono inseriti anche i film d’animazione? A parte alcuni casi direi che quasi tutti i film a cartoni animati o con tecniche simili siano fatti per un pubblico di bambini e famiglie, e quindi “commedie” in senso lato, però mi sembrano due generi abbastanza diversi e in questo modo uno dei due ingloba l’altro…

    • Stefania / 11 Marzo 2012

      Considerazione interessante. Il fatto è che con il termine “commedia”, solitamente, si classificano i film che fanno ridere. Generalmente, i cartoni animati muovono perlomeno al sorriso. Quindi, immagino che nel database a cui si appoggia Nientepopcorn.it molti lungometraggi animati siano stati classificati come commedie. Per curiosità, a questo proposito, devo controllare come sono stati classificati “Una tomba per le lucciole” di Takahata o “Il Signore degli Anelli” di Bakshi 😉

  4. Notta / 28 Luglio 2012

    Si però The Truman Show sotto commedia proprio no.

  5. Idio-zia / 4 Ottobre 2012

    Non capisco perché alcuni fimm come The Truman Show, Eternal Sunshine Of The Spotless Mind e sopratutto Trainspotting sono sotto il genere commedia…

    • Stefania / 5 Ottobre 2012

      Bisogna ammettere che alcuni film hanno una natura ambigua e che possono essere considerati contemporaneamente, per esempio, sia dramma che commedia.
      Ora ti sciorinerò le mie considerazioni ad hoc : siediti e annoiati 😀
      Credo che The Truman Show rientri appieno nella categoria “mista”. Su Eternal Sunshine…, ho riserve parziali sulla parte “commedia”: diciamo che la definisco una tragicommedia sentimentale 😉
      Trainspotting alterna momenti di commedia nera ad altri di dramma puro: c’è molta ironia, in quel film, secondo me.
      Quindi: come si fa a classificare film così sfaccettati sotto un’unica “etichetta”? 😉

  6. ilsignorceppo / 21 Ottobre 2012

    Capisco che molto film possano avere alcune scene divertenti, ma forse sarebbe corretto metterli sotto un altro genere. Arrietty per esempio, La Dolce Vita…e tanti altri, non possono essere considerati film comici!

    • Stefania / 22 Ottobre 2012

      Nel nostro database, non esiste la categoria “comico”: c’è la categoria “commedia”. “Commedia” e “comico” non sono la stessa cosa, no? 😉

  7. Alessandro / 22 Ottobre 2012

    Visto che l’argomento “prende” 🙂
    A me risulta che sostanzialmente la differenza tra commedia e tragedia stia nel finale.
    La commedia ha un lieto fine mentre la tragedia al contrario ha un finale appunto “tragico”.
    Sono escluse ovviamente le solite “eccezioni che confermano la regola”! 😀
    “The Truman Show” per tanto può essere considerato una commedia, idem per “Eternal Sunshine…”

    p.s. in ogni caso, inviterei a considerare queste classifiche più come dei “divertimenti” 🙂

  8. michelenietzschezullo / 20 Febbraio 2013

    Mi spiegate perché di Jim Carrey non compaiono le 2 commedie più divertenti di sempre ovvero The Mask e Ace Ventura l’acchiappa animali e ci sono 2 dei suoi gilm più malinconici ossia the thruman show e ancor di più se mi lasci ti cancello? Ma chi le vota queste classifiche?

    • Stefania / 20 Febbraio 2013

      Gli utenti 😀
      Per esempio, cosa aspetti a votare proprio quei film che vorresti vedere in classifica? Potresti contribuire ad un loro migliore “piazzamento” 😉

  9. gerardosirico / 7 Novembre 2015

    Mancano tantissimi Capolavori di Woody Allen:Misterioso Omicidio a Manhattan,Il dittatore dello stato libero di Bananas,Basta che Funzioni…

Lascia un commento

jfb_p_buttontext