I bastardi di Pizzofalcone / 20174.02 voti

Deluso / 11 gennaio 2017 in I bastardi di Pizzofalcone

Sicuramente sono condizionato dall’aver letto i libri (quasi tutti), ma sono profondamente deluso dalla trasposizione televisiva dei personaggi e delle relazioni interpersonali degli stessi. Nei libri di De Giovanni la storia (il giallo) è quasi in secondo piano rispetto alle storie personali dei personaggi, ai loro pensieri, ai pensieri del cattivo di turno. Sono così ben caratterizzati, sia fisicamente che psicologicamente, che proprio non si riesce a riconoscerli sullo schermo; stesso discorso per i personaggi secondari (marito di Ottavia, agente Guida) e i luoghi. Ad essere onesti, dopo il discorso di presentazione del commissario Palma (prima puntata), avevo già pensato di cambiare canale, ma poi ho deciso di finire la puntata e dargli una seconda possibilità con la seconda puntata, ma penso che mi fermerò qui, non riesco a guardarlo e giudicarlo senza pensare ai libri.

Lascia un commento

jfb_p_buttontext