1 agosto 2014 in Varde

Un corto molto inquietante ma molto profondo. Quanto una leggerezza può diventare un vero dramma. Molto bello. Ad maiora!