13 gennaio 2013 in Lola Darling

Combinando humour e serietà ad uno stile pseudodocumentaristico Spike Lee affronta, nel suo film di debutto, nevrosi e sensualità femminile in un interessante confronto, quasi teatrale, tra i protagonisti, corredato piacevolmente dal jazz di Bill Lee. Imperfetto, lowbudget, sperimentale e totalmente autoprodotto ma molto interessante.